BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tutela delle aree agricole: l’Istituto Quarenghi avvia uno studio

Sottoscritto oggi l’accordo di collaborazione tra il Comune di Bergamo e l’Istituto Tecnico Statale “Giacomo Quarenghi” per la realizzazione di uno studio sulla tutela e valorizzazione della aree agricole ricomprese nel Parco locale di interesse sovracomunale (Plis) a supporto della variante urbanistica al PGT in corso di definizione.

Sottoscritto nella giornata di giovedì 17 marzo l’accordo di collaborazione tra il Comune di Bergamo e l’Istituto Tecnico Statale “Giacomo Quarenghi” per la realizzazione di uno studio sulla tutela e valorizzazione della aree agricole ricomprese nel Parco locale di interesse sovracomunale (PLIS) a supporto della variante urbanistica al Piano di Governo del territorio in corso di definizione.

“Fare rete – sottolinea il dirigente scolastico dell’Istituto Quarenghi Cesare Emer Botti – mettere in comune competenze e risorse, costruire collaborazioni interdisciplinari e inter istituzionali, è, senza dubbio, un’opportunità per lo sviluppo del nostro territorio. Oggi è sempre più necessario condividere idee e progetti valorizzando tutte le conoscenze risorse e potenzialità che il nostro territorio è in grado di esprimere”.

Con questo obiettivo è nata un’iniziativa, che vede la stretta cooperazione tra il Comune di Bergamo, che mette a disposizione le competenze professionali e gli strumenti informativi e territoriali della propria struttura organizzativa (Ufficio di Piano e SIT), e l’istituto “G. Quarenghi”: sarà quindi effettuato un approfondito studio delle aree agricole circondariali, con l’utilizzo delle più moderne tecnologie di analisi territoriale, come, ad esempio, il GIS (Geographic Information System), di cui il Comune di Bergamo, attraverso lo strumento SIGI, e il “Quarenghi” sono un punto di riferimento istituzionale.

Lo scopo di questa collaborazione è quello di mappare in maniera scientifica le aree agricole del territorio comunale, analizzare i tipi di coltura e le risorse, con un vero e proprio censimento, indicare le linee-guida per uno sviluppo sostenibile del settore e, in definitiva, progettare un rilancio dell’agricoltura bergamasca, basato su di una precisa visione ambientale, economica, culturale ed abitativa integrata alla pianificazione territoriale.

“Questa collaborazione, – spiega l’Assessore all’Urbanistica Stefano Zenoni – permetterà al Comune di acquisire un approfondito quadro conoscitivo delle aree agricole in merito al grado di utilizzo dei suoli, delle loro peculiarità produttive, naturalistiche e paesaggistiche finalizzato ad una pianificazione territoriale sostenibile grazie alle competenze e professionalità dei tecnici del “Quarenghi”, dall’altro rappresenterà un’importante occasione di studio e di ricerca per moltissimi studenti, futuri tecnici, che potranno verificare sul campo le proprie capacità”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.