BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Treno spostato, Trenord precisa: indigenti a bordo, lo sciopero non c’entra

L'azienda fa sapere il reale motivo della modifica al tragitto del regionale 10758 da Bergamo a Milano Porta Garibaldi, partito alle 7.15 dalla stazione di Calusco invece che alle 6.53 da quella cittadina.

Più informazioni su

Il treno regionale 10758 delle 6.53 che nella mattinata di venerdì 18 marzo avrebbe dovuto partire da Bergamo in realtà ha iniziato la propria corsa verso Milano Porta Garibaldi dalla stazione di Calusco alle 7.15, scatenando la rabbia dei pendolari: Trenord, infatti, lo aveva inserito nella lista dei servizi garantiti nonostante lo sciopero dei trasporti dichiarato da alcune sigle sindacali per la serata di giovedì 17 e venerdì 18 marzo.

Alla faccia delle fasce protette”, si era lamentato un pendolare che aveva appreso da Twitter la notizia dello spostamento della stazione di partenza: altri, che attendevano il treno nelle stazioni di Bergamo o di Terno, si chiedevano invece come raggiungere Calusco.

Ma all’origine della modifica, fa sapere Trenord, non c’è lo sciopero: l’azienda, infatti, è stata costretta a far partire il regionale 10758 da Calusco in seguito al ritardo accumulato in quella stazione durante la corsa precedente del treno che da Milano sarebbe dovuto arrivare a Bergamo.

Il motivo? Il personale Trenord è stato costretto a far scendere alcune persone indigenti presenti a bordo: un’operazione che ha richiesto molto tempo e ha spinto l’azienda a optare per la soluzione del cambio stazione di partenza.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.