BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lamborghini Bergamo a Milano Autoclassica con 5 modelli capolavori

A Milano AutoClassica, dal 18 al 20 marzo 2016 per la 5ª Edizione Fiera Milano Rho, la Lamborghini Bergamo Gruppo Bonaldi presenta cinque capolavori della storia e del presente della casa di Sant'Agata Bolognese. In mostra, la prestigiosa Lamborghini Huracán LP 610-4, la Lamborghini Aventador LP 700-4 Pirelli edition, una preziosa Veneno Roadster e le storiche Miura e Countach, direttamente dal Museo Lamborghini.

Lamborghini Bergamo – Gruppo Bonaldi torna a Milano AutoClassica 5ª edizione, con una esposizione davvero speciale.

Cinque i modelli Lamborghini offerti alla platea degli appassionati: la Lamborghini Huracán LP 610–4, la supercar presentata al Salone di Ginevra 2015, realizzata con allestimento “Ad Personam”; la Lamborghini Aventador Pirelli edition, che celebra la storica collaborazione tra i due marchi, partner dal 1963; un prezioso esemplare di Veneno Roadster, una vettura da oltre tre milioni di euro, e le storiche Lamborghini Countach (1974, prima generazione) e Lamborghini Miura (1966), direttamente dal Museo Lamborghini di Sant’Agata Bolognese.

“Siamo molto soddisfatti delle vetture che abbiamo l’opportunità di esporre a Milano AutoClassica 2016 – dichiara Michele Brusa, Responsabile Lamborghini Bergamo – Gruppo Bonaldi. “Dalle storiche Countach e Miura – continua Brusa – alla ricercatissima Lamborghini Huracán LP 610-4, alle edizioni speciali destinate ad entrare nella storia del marchio e dell’automobile, come la serie limitata Veneno Roadster e l’edizione speciale dedicata a Pirelli, storico partner Lamborghini. Sarà una bella occasione per tutti gli appassionati, da non mancare”.

Lamborghini Bergamo è presente alla 5^ Edizione di AutoClassica dal 18 al 20 marzo 2016, dalle 9:30 alle 19:00 all’interno del padiglione 12 facilmente raggiungibile in auto prendendo l’uscita Fiera Milano sulla tangenziale Ovest di Milano (consigliato parcheggio P3 ingresso Sud).
Venerdì 18 marzo, ore 10.00, “taglio del nastro” per Milano Auto Classica 2016 alla presenza delle Autorità. Ospite d’onore allo stand Lamborghini Bergamo – Gruppo Bonaldi, Enrico Maffeo, Direttore del PoloStorico Lamborghini.

LE VETTURE IN MOSTRA

Lamborghini Huracán LP 610-4
Con il suo design puro e unico, un pacchetto di tecnologie innovative, handling straordinario e qualità eccellente, la Lamborghini Huracán LP 610-4 innalza l’esperienza di guida della supersportiva a un livello completamente nuovo.

Tecnologia innovativa e performance di livello assoluto
La velocità massima di oltre 325 km/h, l’accelerazione da 0 a 100 km/h in appena 3,2 secondi e da 0 a 200 Km/h in 9,9 secondi descrivono solo parzialmente la dinamica di guida della Huracán. Con un peso a secco di soli 1.422 kg questa scocca garantisce anche una precisione di guida degna di una vettura da corsa grazie a una straordinaria rigidità.
Alta tecnologia e maestria artigiana si combinano con un design audace: il risultato si traduce in bordi affilati, volumi monolitici, scolpiti e superfici tese. La silhouette della Huracán LP 610-4 realizza il desiderio di creare un’automobile che unisce frontale, abitacolo e posteriore tramite una sola linea.

Personalizzazione estrema
Grazie al programma di personalizzazione Lamborghini “Ad Personam” è possibile ottenere un allestimento “su misura” degli interni sulla base delle specifiche di ciascun cliente, oltre a scegliere optional esterni che includono colori storici e vernici opache. Il programma completo “Lamborghini Ad Personam” si rivolge a chi desidera personalizzare ulteriormente la vettura per adeguarla ai propri gusti.

Lamborghini Aventador LP 700-4 Pirelli edition
Lamborghini e Pirelli insieme da oltre 50 anni. La serie speciale Lamborghini Aventador LP 700-4 Pirelli Edition celebra la storica collaborazione tra i due marchi. La partnership nasce nel lontano 1963, anno della fondazione della Casa del Toro, e da allora tutte le vetture Lamborghini sono state equipaggiate con pneumatici Pirelli. Le due aziende condividono non solo le stesse origini italiane, ma soprattutto una costante ricerca di innovazione tecnologica.
La grinta del propulsore con 515 kW (700 CV) a 8.250 U/min abbinata alla velocissima trasmissione ISR permette prestazioni di assoluto rilievo per il modello Pirelli: l’accelerazione 0-100 km/h richiede infatti solo 2,9 secondi mentre la velocità massima raggiunge i 350 km/h.

Equipaggiamento esclusivo
La supersportiva propone tutte quelle caratteristiche tecniche uniche, prime fra tutte la monoscocca in fibra di carbonio, il motore 12 cilindri, le sospensioni pushrod e la trazione integrale permanente, alla base del successo globale della Aventador. La serie speciale Pirelli si arricchisce di un equipaggiamento esclusivo appositamente studiato dal Centro Stile Lamborghini.

Lamborghini

Schema bicolore per gli esterni
Gli esterni giocano su uno schema bicolore disponibile in due opzioni: nero opaco per il tetto, i montanti, gli specchietti retrovisori, il cofano motore, le prese d’aria anteriori, posteriori, laterali e mobili, in contrasto con sei vernici lucide per il resto della carrozzeria (Giallo Spica, Rosso Mars, Bianco Isis, Nero Aldebaran, Grigio Liqueo e Grigio Ater); in alternativa nero lucido per le parti superiori della vettura e le prese d’aria in contrasto con quattro vernici opache per il resto degli esterni (Bianco Canopus, Nero Nemesis, Grigio Adamas e Grigio Titans).

Lamborghini Veneno Roadster
Un capolavoro di ingegneria e design. Design estremo e prestazioni mozzafiato per questo prototipo da corsa scoperto. Si tratta di una delle automobili più esclusive del mondo: non più di nove esemplari realizzati.

La fibra di carbonio domina anche gli interni
La monoscocca in CFRP diventa visibile nell’abitacolo nelle zone del tunnel centrale e nelle fasce sottoporta. I due sedili “racing” sono realizzati nel materiale Forged Composite, brevettato da Lamborghini, mentre il tessuto in fibra di carbonio CarbonSkin riveste l’intero abitacolo e parte dei sedili.

Il design sistematicamente votato al risparmio di peso. Con un peso a secco di soli 1.490 chilogrammi, la Veneno Roadster vanta un rapporto peso-potenza estremamente vantaggioso di 1,99 kg/CV che garantisce prestazioni strabilianti.

L’efficienza aerodinamica di un prototipo da gara sulle strade di tutti i giorni. Accelera da 0 a 100 km/h in appena 2,9 secondi e raggiunge una velocità massima di 355 km/h. La Veneno Roadster è spinta da un motore 12 cilindri con cilindrata di 6,5 litri, accoppiato alla velocissima trasmissione ISR dotata di cinque diverse modalità.

Lamborghini

Lamborghini Countach
Un design sbalorditivo. Nel 1974, insieme con la Miura, la Countach ha rappresentato la spina dorsale della leggenda Lamborghini. Ancora una volta il designer di Bertone, Marcello Gandini è riuscito a disegnare un’auto affascinante e dal design futuristico che ha lasciato tutti senza parole.

Prestazioni di massimo livello. La prima generazione di Countach, del 1974, fu chiamata LP 400. Il suo motore a 4 litri V12 era montato longitudinalmente (Longitudinale Posteriore – da qui LP) e produceva 375 CV e 361 Nm di coppia. Una velocità massima di 315 km orari e un’accelerazione da 0-100 km orari in 5, 6 secondi dimostravano che la LP 400 non era solo una visione mozzafiato, ma offriva anche le prestazioni di alto livello previste.

A grande richiesta: la LP 400 della prima serie è ancora oggi molto richiesta, perché in questa versione il chiaro linguaggio delle forme senza i grandi parafanghi e spoiler posteriore è ancora più esplicito.

Sono 152 gli esemplari della Countach LP 400 prodotti tra il 1974 e il 1978.

Lamborghini Miura
La massima auto sportiva
Poche auto riescono a cambiare il mondo dell’automobile come la Miura. Costruita nel 1966 con il suo motore V12 centrale e il corpo affascinante, disegnata da Marcello Gandini per Bertone, la due posti ridefinì il concetto di auto sportiva.

La macchina più veloce del mondo
Al suo debutto la Miura era l’auto più veloce al mondo: con una velocità massima di 280 km orari e un’accelerazione da 0-100 km in 6,7 secondi, la Lamborghini Miura stabilì nuovi standard nel segmento delle auto sportive. Venne prodotta tra il 1966 e il 1969.

Ma la storia di successo non finisce qui: la Miura venne prima sviluppata ulteriormente nella Miura S con 370 CV e successivamente nella Miura SV, che aveva parafanghi più larghi e un motore notevolmente migliorato da 385 CV con sistemi di lubrificazione separati per motore e cambio.

Anche oggi a distanza di ben 50 anni, la Miura rimane una delle icone più importanti nella storia delle sportive della casa del Toro. Ne vennero costruite 763 dal 1966 al 1972.

Lamborghini

Il Gruppo Bonaldi
Il Gruppo Bonaldi è oggi una delle più importanti realtà nel settore automobilistico, sinonimo di motori nel panorama europeo oltre che nazionale. Una leadership confermata dai numeri: un fatturato consolidato che supera i 200 milioni di euro, la vendita di oltre 220.000 automobili in oltre 50 anni di attività, la collaborazione di più di 260 dipendenti e di diversi rivenditori autorizzati esterni.
Il Gruppo Bonaldi rappresenta otto marchi distinti con propria struttura organizzativa e commerciale: Audi, Volkswagen, Škoda, Seat, Volkswagen Veicoli Commerciali, Porsche, Lamborghini, oltre a Supernova Car Outlet, punto di riferimento nel mercato dell’usato di qualità con 1.000 veicoli venduti ogni anno.
Da oltre vent’anni, Bonaldi corre in pista con una sua scuderia. Il Team Bonaldi Motorsport è impegnato nel Lamborghini Blancpain Super Trofeo – di cui ha vinto sia il titolo europeo che mondiale nel 2014 e nel 2015 – e nel Campionato ADAC GT Masters.
Il Gruppo Bonaldi la cui sede principale si trova a Bergamo, ha filiali ad Azzano San Paolo, a Treviglio e a Lecco. Da giugno 2015 è attiva la nuova Concessionaria Audi di Lecco (Garlate) dove a completamento dell’offerta di servizi dedicata al mercato della Provincia di Lecco, sono operativi oltre alla Vendita, il reparto Service e Ricambi Originali Audi. La cura della clientela è affidata a 10 dipendenti qualificati.
Una concessionaria, dunque, in grado di assistere il cliente sempre, prima e dopo l’acquisto. www.bonaldi.it

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.