BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

B&B abusivi a Stezzano: multa di 4mila euro per i sei proprietari

A seguito di un’indagine amministrativa della Polizia Locale Intercomunale di Stezzano, Spirano, Verdello e Pognano, sono stati controllati diversi bed&breakfast in tutto il territorio di competenza. Sei di queste strutture, tutte ubicate a Stezzano, sono risultate irregolari in quanto i gestori non avevano presentato la segnalazione certificata di inizio attività.

Per loro è scattata una multa di 4mila euro.

Attraverso annunci pubblicati su siti specializzati, queste persone offrivano la propria abitazione (una stanza o un intero appartamento) per ospitare saltuariamente, dietro compenso, chiunque ne facesse richiesta. Questo tipo di attività extralberghiera, che prende il nome di “locazione per finalità turistiche”, è consentita dalla legge purché chi la gestisce venga registrato in un apposito elenco della Provincia di Bergamo. I termini sono specifici: l’attività di affitto si deve svolgere occasionalmente, ovvero 2 o 3 volte all’anno con un’interruzione di 90 giorni tra un affitto e l’altro.

Anche all’interno dei siti specializzati viene raccomandato, a chi intende pubblicare le inserzioni, di informarsi bene sulla legislazione del proprio territorio per evitare di incorrere in sanzioni.

I gestori delle strutture di Stezzano che sono stati multati, non avevano tenuto conto di questi suggerimenti e si sono ritrovati a dover pagare una cifra consistente per aver gestito irregolarmente la loro attività.