BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Via le sostanze tossiche: FelliColor aderisce alla campagna Detox di Greenpeace

FelliColor Spa, tintoria bergamasca specializzata nella tintura di filati di cotone, raccoglie la sfida lanciata dalla campagna DETOX di Greenpeace per realizzare i processi di tintura senza utilizzare gli 11 gruppi di sostanze chimiche.

Più informazioni su

FelliColor Spa, tintoria bergamasca (con sede a Martinengo) specializzata nella tintura di filati di cotone, raccoglie la sfida lanciata dalla campagna DETOX di Greenpeace per realizzare i processi di tintura senza utilizzare gli 11 gruppi di sostanze chimiche che la campagna chiede prioritariamente di eliminare. E’ un compito non facile che richiede un elevato know-how nella gestione dei materiali e dei processi di tintura.

“L’industria tessile e della moda ha molte responsabilità verso l’ambiente e il benessere dei cittadini. In particolare nei Paesi del sud del mondo, dove le regole e i controlli sull’impatto ambientale sono deboli o assenti e dove avviene una parte importante delle lavorazioni tessili che entrano nelle supply chain dei marchi della moda. Come consumatori e cittadini, ma anche come produttori tessili questo stato di cose ci preoccupa – ha dichiarato Stefano Felli, amministratore delegato dell’azienda. Siamo convinti che l’eccellenza del tessile italiano non si misuri solo in termini di originalità e valore estetico ma anche in scelte di responsabilità ambientale e sociale. Dall’Italia viene la dimostrazione che una produzione più pulita è possibile. Non è semplice, ed è possibile solo grazie alla stretta collaborazione all’interno della filiera produttiva. Oggi non è solo un azienda che si impegna a rispettare i requisiti di DETOX, ma un’intera filiera. Aderisce infatti oggi a DETOX anche un nostro cliente importante come Cotonificio Olcese e ha già aderito recentemente anche la tessitura Besani, utilizzatore dei filati prodotti da Olcese. Siamo orgogliosi di annunciare la realizzazione di una filiera completa del cotone libero da sostanze tossiche e che rispetta i requisiti di DETOX”.

fellicolor

Aderire all’impegno Detox significa aver già eliminato dai processi produttivi 8 gruppi di sostanze chimiche pericolose. riconosciute come inquinanti e pericolose e impegnarsi ad eliminare progressivamente entro il 2020 altri 3 gruppi di sostanze, la cui sostituzione allo stato attuale delle tecnologie è ritenuto difficile o impossibile.

L’effetto sull’ambiente e l’uomo di questi 11 gruppi di sostanze ancora utilizzate nei processi industriali tessili, è ormai unanimemente riconosciuto come pericoloso.

L’adesione di FelliColor alla Campagna Detox è stata comunicata da Greenpeace oggi 16 marzo 2016. Nel comunicato di Greenpeace si legge che oltre a Felli Color hanno aderito a Detox altre 4 imprese italiane: Cotonificio Olcese, Itaclab, Mabo, e Taroni.

FelliColor entra così nel ristretto club delle 33 imprese tessili al mondo che sono DetoxLeader – è bene ricordarlo, tutte italiane – a conferma del corso sempre più green intrapreso dai migliori produttori del made in Italy.

L’impegno DETOX di FelliColor è pubblico e disponibile a questo link: http://www.fellicolor.com/detox/campagna.html

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.