BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Uomini e cani ridono insieme: parte il corso di yoga della risata

Un nuovo modo di vivere il cane e sé stessi: nasce da questo l'idea di unire lo yoga delle risata al rapporto con il proprio amico a quattro zampe. Sette incontri per divertirsi e rilassarsi.

Più informazioni su

Lo yoga della risata è una tecnica semplice, inventata da un medico indiano, Madan Kataria, nel 1995. Semplicemente osservando che il ridere portava beneficio alle persone, ha ideato questa disciplina, partendo dal presupposto che per il nostro corpo, ridere spontaneamente o non, la sua reazione è sempre la stessa: emana endorfine, abbassa gli ormoni dello stress e ossigena meglio il nostro corpo.

Infatti l’efficacia dello yoga della risata è proprio quello di divertirsi, senza ricorrere all’umorismo, ma attraverso il proprio corpo, respirazioni e tecniche di risata, si riesce a prevenire lo stress, rilassarsi, ossigenare il proprio corpo e soprattutto staccare la mente dalla quotidianità.

L’idea di unire questa disciplina al rapporto con il proprio cane, è nata dalla voglia di esplorare un nuovo modo di vivere il cane e sé stessi.

Creando momenti e spazi di benessere  individuali, svolgendo varie attività con l’utilizzo della creatività, come ridere, giocare, ballare, con l’obiettivo di stimolare la risata spontanea in ognuno di noi. Questo ci permette di apprendere nuove competenze e modi di comportarci da utilizzare nella relazione con i nostri animali in svariati contesti nella vita quotidiana.

Chiunque voglia approcciarsi a modi diversi di vita quotidiana sia con sé stesso che con gli animali. Non sono richieste attitudini particolari se non la voglia di mettersi in gioco e sperimentare nuove possibilità.

Alice e Sara hanno unito le abilità, già consolidate nel loro ambito lavorativo, per dare spazio a questa nuova attività. C’è l’interesse comune di approcciarsi non solo al cane da una parte e alla persona dall’altra ma di considerare il tutto come un sistema. Considerare i bisogni sia umani che canini.

E considerare che questi si influenzano a vicenda e sono da stimolo l’uno per l’altro. Ridere vi permetterà di vedere la relazione con il vostro cane con una nuova prospettiva. Migliore. Più profonda e più leggera.

Attraverso questa metodologia dell’approccio al ridere si va a migliorare o creare un nuovo equilibrio nel sistema cane-umano

Non c’è mai un punto d’arrivo,per nessuno, siamo sempre in continua crescita.

Nella relazione con il cane sapere questo ci permette di fare continui passi avanti e stare sempre meglio, bisogna solo saper ascoltare/si e mettersi in gioco.

Sara Cortesi

insegnante di yoga della risata

www.scortesi.net

saracortesi78@gmail.com

Alice Zelaschi

Educatore Cinofilo

www.4zampearcobaleno.com

349/4279439

Costi e informazioni

Il percorso è a numero chiuso e sarà di 7 incontri, di sabato pomeriggio dalle 16.00 alle 17.00 a partire dal 2 aprile, presso l’Edonè in via Agostino Gemelli n°17.

La partecipazione è aperta a chiunque abbia voglia di mettersi in gioco e di partecipare attivamente, non sono richiesti titoli o capacità particolari. I cani devono essere ben socializzati con altri cani e persone ( per dubbi o perplessità rivolgersi all’educatrice cinofila Alice).

E’ richiesto un abbigliamento comodo, tappetino e per il primo incontro calzette che possano permettere di stare senza scarpe.

Per gli amici animali sono richiesti bocconcini saporiti (es: wurstel, formaggio, prosciutto, etc.), una copertina, pettorina e guinzaglio, meglio lungo fisso.

Date:

2-9-23-30 aprile, 7-14-21 maggio

Il costo dell’intero percorso è di 120 euro, inclusa tessera associazione 4zampearcobaleno.

Per informazioni e richieste contattare le conduttrici e o visitare i siti:

www.4zampearcobaleno.com

www.scortesi.net

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.