BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Prof licenziato perché fece pipì, udienza rinviata al 25 marzo

Udienza rinviata al prossimo 25 marzo per il professor Stefano Rho, 43 anni, licenziato per non aver dichiarato all’atto della presa di servizio a scuola di avere precedenti penali.

Udienza rinviata al prossimo 25 marzo per il professor Stefano Rho, 43 anni, licenziato per non aver dichiarato all’atto della presa di servizio a scuola di avere precedenti penali.

Il precedente è legato ad un fatto particolare: 11 anni fa fu sorpreso dai carabinieri in Valle Brembana a fare pipì in una notte d’estate. Il professore aveva pagato un’ammenda di 200 euro e – non risultando dal casellario giudiziale e non essendo il precedente ostativo all’assunzione – non l’aveva dichiarato nel modulo fornito dalla scuola all’atto della presa di servizio.

Licenziato, il docente ha raccolto tutta la solidarietà della scuola, dei docenti e degli studenti. Nella mattinata di mercoledì 16 marzo era fissata l’udienza al tribunale di Bergamo davanti al giudice del lavoro.

“L’Avvocatura di Stato, tramite il Miur, ha previsto una conciliazione – afferma l’onorevole Antonio Misiani che sta seguendo il caso -. Ci auguriamo che si possa trovare un accordo tra gli avvocati. Il nodo da sciogliere è ovviamente il reintegro del professore”. L’udienza è fissata al 25 marzo, solamente allora si saprà la decisione presa dal giudice.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.