BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lotta ai tumori, in 250 al convegno dell’Accademia dello Sport per la Solidarietà

Oltre 250 persone hanno partecipato alla serata alla Fiera di Bergamo dal tema “Prevenzione tra falsi miti e realtà”.

L’Accademia dello Sport per la Solidarietà fa un altro pieno: oltre 250 persone hanno partecipato alla serata alla Fiera di Bergamo dal tema “Prevenzione tra falsi miti e realtà”.

Si vive di più, ma si può vivere meglio? Lo scopo della prevenzione è proprio questo: schivare e sconfiggere un intruso nemico dell’organismo, il tumore. Tutto sembra partire dalla vita quotidiana: niente fumo, alimentazione sana, no obesità, movimento, screening e soprattutto confidarsi con il proprio medico.

Ad aprire l’incontro la Dottoressa Mara Azzi, Direttore Generale dell’ATS Bergamo, il direttore sanitario Dr. Giuseppe Barbaglio e il Dr. Francesco Locati, Direttore Generale dell’ASST Bergamo EST. A rappresentare i medici di famiglia, il Dr. Mario Sorlini, Presidente dell’Iniziativa Medica Lombarda, cooperativa che ha permesso, in collaborazione con l’ASL, la partenza del “Progetto CreG”, finalizzato alla gestione del paziente cronico attraverso un Piano Assistenziale Individuale predisposto dal Medico di Medicina Generale.

Focus sugli specialisti dell’ASST Bergamo EST: il Dr. Domenico Gerbasi, responsabile dell’S.S.D. di Senologia si sofferma sui mezzi di prevenzione come l’auto-palpazione e la mammografia per poi illustrare le tecniche chirurgiche per il trattamento del tumore della mammella e la ricostruzione della stessa, segnalando che la neoplasia, seppur raramente, possa colpire anche gli uomini.

Dalla senologia al Dr. Antonio Ranieri, Direttore dell’U.O.C. di Urologia che sottolinea come le visite di leva costituissero importanti strumenti di prevenzione e diagnosi precoce nei soggetti giovani; prosegue poi, spostando l’attenzione sulle patologie relative all’apparato urogenitale e sugli strumenti di prevenzione medici e nutrizionali.

Il Dr. Gianluigi Patelli, Direttore U.O.C. Radiologia-Ospedale di Alzano Lombardo presenta invece le tecniche di Radiologia Interventistica come l’inserimento di aghi per ridurre i tumori tiroidei, il laser per la prostata ed il congelamento di piccoli tumori renali in pazienti non operabili chirurgicamente, per scadenti condizioni generali.

La chiusura è affidata al Dr. Maurizio Tespili, Direttore U.O.C. Cardiologia-Ospedale di Seriate con gli approcci su cuore e coronarie tra cui l’inserimento di stent, l’angioplastica e “il paracadute” che aiuta a rimodellare il cuore colpito da infarto.

La medicina è quindi in costante evoluzione, fa passi da gigante e l’Accademia dello Sport per la Solidarietà, che ha in Giovanni Licini il suo fulcro, mostra una particolare sensibilità anche in tale ambito.

Il protagonista indiscusso? La vita, dono prezioso da custodire.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.