BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tanti auguri, Mondo: il Baffo di Rivolta spegne 69 candeline

Emiliano Mondonico e Bergamo, storia di un amore indistruttibile.

Emiliano Mondonico

Oggi 9 marzo il Mondo, il tecnico di tante battaglie e di tanti sogni, spegne 69 candeline.

Lui che è stato legato all’Atalanta prima da giocatore e poi, due volte, da allenatore, è ancora oggi uno dei personaggi più amati dal popolo bergamasco.

Fu con lui in panchina che i nerazzurri, nella stagione 1987-’88, furono protagonisti della storica cavalcata in Coppa delle Coppe che si chiuse con l’amara sconfitte in semifinale con la corazzata belga del Malines, in un Comunale strapieno di tifosi felici e festanti.

L’ultima esperienza in panchina di Emiliano Mondonico è stata quella con il Novara in serie A nel 2012.

A Bergamo lo si ricorda anche per quanto fece sulla panchina dell’Albinoleffe (prima nell’annata 2006-’07, e poi tra il 2009 e il 2011).

Oggi il Mondo è ambasciatore Unicef per l’Italia, testimonial CSI di tutti gli oratori del Belpaese e almeno quattro volte la settimana è in giro per serate e conferenze che riguardano questi impegni. Sul campo non si è mai stancato di andare, tant’è vero che allena una squadra di primi calci dell’oratorio di Lodi e, una volta la settimana, è alla guida di una squadra del centro alcolisti anonimi di Rivolta.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.