BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

I delfini “parlano” tra loro… in vari linguaggi, come il dialetto

I ricercatori di Mareterra hanno verificato che esistono varie forme di linguaggio con il quale si esprimono i delfini.

Più informazioni su

Non sentiremo mai un delfino dire:”I è töcc istèss” o “U voi ci dici curnutu ‘o sceccu”, ma questo non vuol dire che i delfini comunichino tutti allo stesso modo. Già da tempo sappiamo che i delfini “parlano” tra loro emettendo onde sonore di varia frequenza, ma solo negli ultimi è stata avanzata l’ipotesi che il loro linguaggio non sia uguale in tutto il mondo.

Così è stato condotto uno studio dall’associazione Mareterra per analizzare i suoni delle varie specie di delfini: posizionando degli idrofoni, particolari microfoni sottomarini in grado di registrare i suoni prodotti sott’acqua, sono stati rilevati i suoni di varie specie del Mediterraneo. La scoperta ha portato risultati sorprendenti: i ricercatori hanno infatti capito che esistono varie forme di linguaggio con il quale si esprimono i delfini.

Le profonde differenze sono nate dalle differenze degli habitat e dall’ impossibilità di contatto tra specie distanti tra loro, che hanno sviluppato così diversi suoni per la loro comunicazione: fischi, click e burst pulses (segnali impulsivi ripetuti) assumono significati differenti nelle varie specie.

Si è scoperto anche che i delfini insegnano il proprio linguaggio dai genitori ai figli, mantenendo così il linguaggio sonoro da una generazione all’altra.

Tutte queste scoperte non sono ancora certe anche se molti dati di conferma sono già stati raccolti studiando gruppi di tursiopi siciliani e sardi; se il linguaggio di questi animali è così complesso, riceveremo un’altra conferma di quanto la loro intelligenza sia simile a quella umana.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.