BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Orti didattici e solidali: la Regione finanzia 6 progetti a Bergamo

Regione Lombardia ha approvato le graduatorie per i progetti legati agli orti didattici, sociali periurbani, urbani e collettivi per diffondere la cultura del verde e dell'agricoltura: a Bergamo ne beneficeranno tre scuole e tre Comuni.

Regione Lombardia ha approvato le graduatorie per i progetti legati agli orti didattici, sociali periurbani, urbani e collettivi per diffondere la cultura del verde e dell’agricoltura. A disposizione, per il 2016, 150.000 euro, dei quali 50.000 per le spese di progettazione e per le iniziative di informazione/formazione e 100.000 per la realizzazione e l’acquisto di strutture, attrezzature e fattori di produzione.

BENEFICI PER TUTTI – “Regione Lombardia promuove l’agricoltura anche nei risvolti sociali ed educativi – dichiara l’assessore all’Agricoltura Gianni Fava – consapevole che un approccio verso il comparto primario improntato all’operatività e alla cultura possa essere un beneficio per gli studenti, i cittadini, ma anche le comunità locali, i piccoli centri così come le città e le periferie”.

“Regione Lombardia – prosegue Fava – è convinta che una maggiore conoscenza dell’agroalimentare, della stagionalità dei prodotti, di una sana e corretta alimentazione
passi anche attraverso iniziative come quelle degli orti didattici e sociali, che hanno il pregio di coinvolgere direttamente i giovani e i meno giovani”.

LE DOMANDE FINANZIATE – Su 342 domande di finanziamento pervenute alla Direzione Generale Agricoltura, 222 sono state giudicate ammissibili e, fra queste, 42 sono state quelle finanziate.

I beneficiari della provincia di Bergamo: 

– Scuola materna asilo infantile Pozzi (Almenno San Bartolomeo);

– Istituto comprensivo Clusone (Clusone);

– Comune di Brusaporto;

– Comune di Trescore Balneario;

– Comune di Colzate;

– Istituto comprensivo Vertova (Vertova).

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.