BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dodici ore di arte a Darfo Boario Terme per la giornata della donna

Domenica 6 marzo, al Centro Congressi di Darfo Boario Terme, si terrà la rassegna culturale Donarte, ideata e coordinata da Patrizia Tigossi, pittrice, decoratrice e creativa titolare da trent’anni dell’Atelier d’Arte e Mestieri a Breno.

L’8 marzo, Giornata Internazionale della Donna, ogni anno richiama l’attenzione del mondo intero sulla realtà femminile, con le sue grandi e piccole problematiche ma anche con tutta la sua forza e le tante potenzialità espresse dalle donne.

A Darfo Boario Terme, per il 2016, la Commissione Cittadina per le Pari Opportunità intende dedicare l’8 marzo all’espressione femminile nei vari campi dell’arte, della scienza, della cultura, dell’imprenditoria, del sociale, con l’intento di mettere in luce le varie facce del mondo femminile e, nello stesso tempo, stimolare una riflessione costruttiva sulla condizione umana di questo momento storico che le donne vivono e interpretano con le diverse intelligenze e sensibilità.

DONARTE
La rassegna rosa dedicata alle donne artiste in memoria di Silvia Zotta. Domenica 6 marzo, al Centro Congressi di Darfo Boario Terme, si terrà la rassegna culturale Donarte, ideata e coordinata da Patrizia Tigossi, pittrice, decoratrice e creativa titolare da trent’anni dell’Atelier d’Arte e Mestieri a Breno.

La giornata sarà dedicata al mondo delle artiste e alle loro opere, al dialogo tra i vari linguaggi per la produzione di forme nuove, speciali e irripetibili.
Dalle 10 alle 22, sarà possibile assistere a diversi spettacoli ideati e prodotti dalla collaborazione di diverse creative che, nella fusione delle loro forme d’arte, daranno vita a performances uniche.
Si alterneranno per dodici ore consecutive cantanti, musiciste, pittrici, scultrici, lettrici, danzatrici, fotografe e tante altre artiste che, per la prima volta assieme, si esibiranno sullo stesso palcoscenico.

L’intreccio tra donne, arte e visitatori darà vita a incontri e appuntamenti che valorizzano la capacità, la creatività e il dinamismo dell’animo femminile.

DONNE IN PRIMO PIANO
Martedì 8 marzo, dalle 20.30 alle 24.00, sarà la volta del dialogo e dell’incontro con donne, spesso sconosciute e trascurate, ma sorprendenti per la loro esperienza di vita e per la loro capacità di reagire e superare gli ostacoli e le difficoltà. Le loro storie saranno fonte di riflessione e di esempio per tutte le persone presenti alla serata.
Interverranno imprenditrici, scrittrici, ricercatrici… Seguirà il concerto dei “Vandals of swing” per chiudere in musica e allegria.

Tutta la manifestazione sarà dedicata alla grande artista argentina Silvia Zotta, scomparsa prematuramente a quarantasei anni lo scorso settembre. Una donna di grande talento, famosa per aver vinto il prestigioso premio Faenza  al 54° concorso internazionale della ceramica d’arte. È stata la prima artista internazionale invitata a partecipare al “Borgo degli artisti” a Bienno dove ha realizzato l’installazione permanente dedicata a Battistino Bonali, in collaborazione con altri creativi.

L’ingresso alla rassegna è completamente gratuito. L’evento è stato organizzato con il patrocinio della Comunità Montana di Valle Camonica e del Comune di Bienno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.