BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Gualtiero Marchesi al ristorante “Da Vittorio”

Il maestro della cucina italiana in visita al ristorante dei fratelli Cerea per il progetto “Sapore in Lombardia”: il selfie coi cuochi era d'obbligo.

Il buon cibo come miglior elemento di attrazione turistica: è l’idea di Regione Lombardia che ha identificato il 2016 come “Anno del Turismo” e ha schierato un pezzo da novanta per il progetto “Sapore in Lombardia” che prevede la realizzazione di 7 itinerari turistici a tema enogastronomico costituiti da tappe e percorsi che guideranno il turista attraverso il territorio lombardo per mostrare le variegate e diversificate eccellenze vinicole e gastronomiche.

Voce narrante degli itinerari e selezionatore delle specialità enogastronomiche e dei prodotti tipici che si incontreranno durante i percorsi è infatti Gualtiero Marchesi: il maestro della cucina italiana, partito da Milano, ha concluso il proprio viaggio con “Bergamo e le sue valli”.

Nella giornata di giovedì 3 marzo Marchesi ha fatto visita al ristorante “Da Vittorio” dei fratelli Cerea, posando per un selfie (Instagram @ristorantedavittorio) con la brigata di cucina: “Oggi è con noi il grande Gualtiero Marchesi – commentano dal profilo Instagram ufficiale del ristorante – in qualità di testimone del turismo gastronomico in Lombardia. Realizzerà un viaggio di 7 itinerari che documenterà con foto e video. La tappa di oggi è Bergamo e Valli, con sosta #DaVittorio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.