BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Piacenza irresistibile, la Foppa lotta ma si deve arrendere: è 3-0

I tre punti restano a Piacenza: alla Foppapedretti non riesce l’impresa in casa della terza della classe, che bissa il successo della gara di andata mettendo sotto pressione le rossoblù e sfruttando al meglio le occasioni del match.

LA GARA
Piacenza scende in campo con Sorokaite, Belien, Bauer, Marcon, Meijners, Ognjenovic e il libero Leonardi. La Foppapedretti conferma il sestetto di quattro giorni fa, vittorioso sul Club Italia con Gennari, Aelbrecht, Paggi, Barun, Lo Bianco, Sylla e il libero Cardullo.

Barun e Sylla accendono la miccia nella fase iniziale del match. La sfida si presenta subito intensa, la Foppapedretti oppone un muro che frutta subito 4 punti e ferma gli attacchi avversari al pari delle difese di Cardullo. Le rossoblù si tengono avanti fino al turno di battuta di Bianchini che inizia a mettere pressione, agguanta la parità al 21 e subito il sorpasso. E dopo aver tenuto il comando, la Foppapedretti si vede costretta ad arrendersi all’attacco di Meijners.

Si riparte con Sorokaite a suonare la carica e la ricezione della Foppapedretti in difficoltà. Sul 6-14 doppio cambio: Mambelli ad alternarsi in ricezione con Sylla e Plak per Barun. Ma Piacenza è irrefrenabile e va 8-20. E allora dentro anche Mori per Lo Bianco. Plak prova a dare la scossa in battuta, ma la distanza da Piacenza è difficile da colmare e finisce 15-25.

Terzo set e Plak di nuovo per Barun. Lo Bianco duetta con Aelbrecht, agguanta Piacenza e sorpassa, ma le padrone di casa sfruttano un’invasione e un’indecisione per rimettere la testa avanti. La Foppapedretti si tiene agganciata, il punto a punto vede protagoniste Marcon e Meijners da un lato, Aelbrecht e Sylla dall’altro.

Ma è il muro di Meijners che vale il più 2 del 20-22. Aelbrecht e Plak in battuta riportano la parità, ma Sorokaite porta il primo match point e la cinica Nordmeccanica chiude subito e strappa i tre punti.

IL COMMENTO
Alessia Gennari: “Abbiamo forzato la battuta e qualche errore ci sta. E poi abbiamo peccato di ingenuità a fine set, soprattutto nel primo e nel terzo. La classifca non ci rende molta giustizia: se sbagli anche solo una partita sei penalizzata tanto, è una classifica molto corta. A muro e in difesa potevo fare qualcosa di più. Ognjenovic ci ha mandato in confusione in alcuni momenti. Però prendo quello che abbiamo fatto di positivo nel primo e nel terzo set per giocarcelo domenica nella gara con Montichiari”.

IL PROSSIMO TURNO
Domenica il PalaNorda vedrà in scena la Foppapedretti alle 19, per il match con Montichiari.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da franz_bell

    vista la foppa contro piacenza,sicuramente piacenza piùforte,ma non si può regalare un set in partenza..il servizio????si poteva almeno puntare ad un risultato di 3 a 2….forza foppa…