BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Demolita l’Autorità anticorruzione, Bruni: “Gatta frettolosa fa i gattini ciechi”

L'Ufficio Legislativo regionale demolisce il progetto dell'Autorità regionale anticorruzione. L'attacco del consigliere regionale Roberto Bruni del Patto Civico: "Gatta frettolosa fa i micini ciechi".

L’Ufficio Legislativo regionale demolisce il progetto dell’Autorità regionale anticorruzione.

L’attacco del consigliere regionale Roberto Bruni del Patto Civico: “Gatta frettolosa fa i micini ciechi”.

“Martedì 1 marzo il centrodestra ha votato l’urgenza su un testo che non sta in piedi e che ora dovrà riscrivere perché gli uffici legislativi regionali l’hanno demolito, dimostrando come si tratti esclusivamente di un’operazione mediatica. Pure malriuscita”. Questo il commento di Roberto Bruni, componente della commissioni Affari istituzionali dove oggi, in seduta congiunta con la Commissione Antimafia, è stato avviato l’esame del progetto di legge per l’istituzione dell’Autorità regionale anticorruzione (ARAC) voluta da Maroni dopo lo scandalo tangenti e l’arresto del suo braccio destro Fabio Rizzi.
“Le osservazioni dei tecnici del Consiglio e della Giunta mettono in evidenza che la legge, così come formulata, è un testo completamente vuoto – spiega Bruni – e che fra l’altro rischia un’impugnativa da parte del governo. C’è invasione delle competenze statali oltre che sovrapposizione delle funzioni con organismi di controllo regionali già esistenti”.

“Un vero pasticcio – conclude il consigliere del Patto Civico – che oggi in commissione si è tradotto in farsa: non ci sono nemmeno i tempi per la discussione perché un nuovo testo arriverà probabilmente troppo tardi. Se questa è la serietà della maggioranza su un tema così delicato come quello della corruzione, i lombardi hanno di che continuare a preoccuparsi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Patrizio

    Non lo credo casuale.
    Non vogliono fare una legge contro i corrotti.
    Avete visto ancora un ladro mettersi le manette?
    Fino a quando questi non si mandano a lavorare rimarrà un ilalietta.