BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Che aria hai respirato? A febbraio Bergamo meno inquinata ma è sempre emergenza

La qualità dell'aria a Bergamo e provincia è migliorata nel mese di febbraio: da inizio anno, però, sono già 19 su un massimo di 35 i giorni sopra il limite dei 50 µg/m³.

L’emergenza non può dirsi ancora superata ma Bergamo e provincia nel mese di febbraio sono tornate a respirare aria un po’ più pulita di quella che ci gravitava sopra la testa a gennaio: con una base di partenza pessima, per non dire disastrosa, solo precipitazioni più consone al periodo e rigide misure antismog decise dal Coordinamento dei sindaci sono riuscite a contrastare la concentrazione delle particelle nocive sospese.

Se, infatti, nei primi 31 giorni del 2016 le centraline Arpa avevano suonato l’allarme per ben 15 volte, nei successivi 29 il semaforo rosso si è acceso solo in 4 occasioni: un miglioramento sensibile ma che comunque non può lasciare tranquilli visto che ci siamo già “giocati” 19 dei 35 giorni massimi consentiti all’anno oltre il limite dei 50 µg/m³.

A febbraio la striscia positiva più lunga, fin qui, dell’anno: dal 3 al 21 il Pm10 non è mai andato oltre la quota massima, scavalcata invece in altre due occasioni, il 22 e il 28.

Al contrario, ovvero con 20 giorni consecutivi con le polveri sottili al di sopra dei limite, sarebbe scattato il livello di emergenza 2 con il Coordinamento dei Sindaci di fascia 1 e 2 di Bergamo che aveva già stilato le misure da applicare: riduzione della velocità di 20 chilometri orari sulle viabilità locali e provinciale, l’estensione al weekend delle limitazioni del traffico per i veicoli Euro 0 benzina ed Euro 0, 1, 2 diesel, blocco domenicale per tutti i veicoli alla prima domenica successiva.

Un protocollo, fortunatamente, mai attivato ma che rimane sul tavolo in caso di necessità: la situazione dell’inquinamento è serissima e il livello di allerta rimane sempre alto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Patrizio

    Dove sono i provvedimenti che possono prevenire lo sforamento
    sopra la soglia di 50 µg/m³ .
    Si prega per la pioggia e il vento?
    Politici comunali, provinciali, regionali, nazionali, SVEGLIATEVI!