BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bergamo, parcheggi a pagamento anche la domenica: è giusto? sondaggio

Il Comune sembra ormai prossimo ad estendere il pagamento della sosta nelle strisce blu anche nei giorni festivi: tu cosa ne pensi?

Una decisione storica che di certo non farà piacere: a Bergamo la sosta nelle strisce blu si pagherà anche di domenica.

Manca solo l’ufficialità ma il Comune, su iniziativa dell’assessorato alla Mobilità, sembra ormai indirizzato a revisionare il sistema dei parcheggi portando in città bassa un provvedimento che in città alta è già realtà da oltre 10 anni.

Gli introiti, stimati in circa 3 milioni di euro, che ogni anno il Comune ricava dalla sosta a pagamento vengono puntualmente investiti nuovamente nella mobilità cittadina, dalla segnaletica alla creazione di nuove stazioni di bike sharing: estendendo ai giorni festivi l’obbligo di pagare il parcheggio all’interno delle strisce blu aumenterebbe considerevolmente la somma a disposizione ma potrebbe anche indurre i cittadini a metodi di spostamento alternativi, come i mezzi pubblici, la bici o a piedi, garantendo comunque un beneficio alla città.

In attesa dell’ufficialità, cosa ne pensi? Giusto far pagare la sosta anche nei giorni festivi? Vota il sondaggio

Giusto pagare il parcheggio anche nei giorni festivi?

Attendere ... Attendere ...

La Lega Nord, intanto, ha già espresso il proprio parere: “Un’altra bizzarra idea della Giunta Gori: l’estensione dei parcheggi a pagamento anche la domenica – dichiara Alberto Ribolla, Capogruppo del Carroccio in Consiglio Comunale -. Anche in questo caso, peraltro, una notizia letta sui giornali di cui i consiglieri comunali non sanno alcunché, alla faccia della trasparenza e dei passaggi istituzionali. Ringrazieranno i residenti ed i cittadini tutti: ancora una volta, questa Giunta di sinistra aumenta le tariffe – ed indirettamente il prelievo fiscale – nei confronti della gente in un periodo di crisi. Ringrazieranno anche i commercianti, già fortemente provati dalla concorrenza dei centri commerciali della provincia.
La situazione del centro cittadino, già caratterizzato da un degrado senza fine, fortemente incrementato negli ultimi tempi, diverrà ancor più grave. Non sono queste le decisioni che aiutano il commercio in città ed invogliano la gente a preferire una passeggiata in centro piuttosto che i centri commerciali. Questa giunta sta facendo tutto l’opposto di quello che si dovrebbe fare per rilanciare la vivibilità della città. La Lega Nord – conclude Ribolla – ritiene una pura follia la sola idea di pensare ad un tale provvedimento. Faremo guerra con tutti gli strumenti a nostra disposizione, raccolta firme e referendum inclusi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Patrizio

    Quello che dice ribolla mi sembra una forzatura per dire che quello che fanno è tutto sbagliato, le sue proposte quali sono?
    Pagare in settimana che per molti è per lavoro e non pagare la domenica che è per svago non mi sembra una buona idea.
    Chi preferisce andare nei centri commerciali non va a fare la passeggiata a Bergamo. Io li farei chiudere la domenica, ribolla cosa dice?
    I parcheggi si dovevano far funzionare in periferia dove i cittadini potevano prendere il mezzo pubblico con il biglietto del parcheggio, invece alla celadina costruiscono palazzi o supermercati? Politici Vi salvate in pochi! Non si vede, non si sente, o per meglio dire non ci si accorge ma il clima aumenta e le conseguenze sono già arrivate, ma peggioreranno!