BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Allarme meteo, possibili grandinate sulla Bergamasca previsioni

Più informazioni su

Allarme meteo su Bergamo e provincia per la serata di mercoledì. Il Centro Meterologico Lombardo fa sapere che nelle ore serali di mercoledì 2 marzo c’è la possibilità di temporali, anche di forte intensità, in Bergamasca.

I fenomeni saranno tendenzialmente più possibili nella Bassa Bergamasca. Guarda lo sviluppo della situazione CLICCANDO QUI

Una previsione in linea con quella di Francesco Nucera di 3bmeteo.com, che aveva parlato di un “avvio di marzo piuttosto turbolento per il passaggio in sequenza di una serie di perturbazioni che porteranno occasioni per delle precipitazioni ed un sali e scendi delle temperature tipico dei periodi di transizione”.

“La vecchia perturbazione responsabile della recente ondata di maltempo continuerà ad insistere al Sud nelle prossime ore attenuandosi. Poi avremo una breve tregua in vista di una veloce rasoiata polare”.

“Mercoledì dopo un inizio di giornata nel complesso discreto una veloce perturbazione di origine polare porterà un peggioramento al Nord ad iniziare da Alpi e Nord Est” – avevano aggiunto gli esperti di 3bmeteo – “con delle precipitazioni sparse che risulteranno nevose sulle Alpi fin verso i 700-800 m nella notte. In tal frangente le piogge, talora a carattere temporalesco e accompagnate da qualche episodio di grandine, si estenderanno anche a Lombardia, Levante Ligure, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna e Toscana.

Tempo in peggioramento serale anche sulle Tirreniche a partire dalla Toscana, poi dal Lazio fino alla Calabria, con occasionali fenomeni anche su Isole, Umbria e Marche; asciutto altrove. Meno coinvolto anche l’estremo Nordovest con precipitazioni scarse. I venti saranno in rinforzo tra Ponente e Libeccio mentre piegheranno da Maestrale sulla Sardegna.”

“Giovedì di gran carriera la perturbazione si porterà verso sud est con l’associato minimo di bassa pressione. Piogge e rovesci interesseranno così Romagna, Marche e molte regioni del Centro Sud, assumendo carattere di temporale sul basso Tirreno. La neve cadrà sulla dorsale fin verso i 600-800 m sul versante adriatico, oltre gli 900-1200 m altrove. Sarà soleggiato invece al Nord salvo per una residua variabilità al Nord Est con qualche fiocco di neve sulle Alpi orientali fin verso i 600 m.

Le temperature, stante l’arrivo di aria più fredda, subiranno un calo al Centro Sud, più deciso sui versanti orientali e sulle Alpi. La perturbazione aprirà la strada alla variabilità con un andamento termico altalenante, una situazione che dovrebbe accompagnarci anche in avvio della prossima settimana” concludono da 3bmeteo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.