BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Terme gratis in Italia? Esistono, e sono anche a pochi chilometri da Bergamo

Terme libere in Italia. Un bagno di salute in acqua solfurea calda fa sempre gola a tutti, peccato però che molto spesso i prezzi offerti dagli stabilimenti balneari che gestiscono quegli angoli di paradiso non sono alla portata di tutti.

Terme libere

Perciò ecco una lista delle migliori terme in Italia, gratis o a bassissimo costo.

Ma ci sono terme in Italia a costo zero? Sì, sono propriamente dette “terme libere” e fra le tante terme in Italia queste sono solitamente gratuite. O quasi, perché a volte viene applicata una piccola tassa per poter pagare le spese di pulizia e manutenzione dei servizi.

Ecco un elenco delle 14 migliori terme in Italia gratuite o quasi, dalle terme libere in nord Italia a quelle del sud.

 

NORD ITALIA: LOMBARDIA

Terme libere di Bormio (Pozza di Leonardo)

Le terme di Bormio sono uno stabilimento a pagamento che offre diversi servizi miracolosi. Se cercate qualcosa di meno specifico o non finalizzato a una cura in particolare, ad esempio un semplice bagno in acqua termale per sentirvi rigenerati, dirigetevi alla Pozza di Leonardo. Stessa sorgente, stessa acqua termale: la vasca termale Leonardo da Vinci si trova in un bosco per garantire un panorama mozzafiato e un senso di natura e libertà unico.

Per raggiungerla bisognerà attraversare a piedi un sentiero – attenzione a dove mettete i piedi -, ma il regalo che vi troverete davanti una volta arrivati alla pozza naturale vi lascerà completamente soddisfatti. Anzi, forse è proprio il fatto di essere così isolata ad averle permesso di mantenersi in uno stato quasi incontaminato.

Dal centro di Bergamo è possibile raggiungere le terme libere di Bormio in meno di tre ore di auto.

 

CENTRO ITALIA: TOSCANA

Terme di Saturnia gratis (Cascate del Mulino)

Anche le famose terme di Saturnia possono essere gratis. Conosciuta per ospitare uno dei migliori stabilimenti di terme in Italia, Saturnia offre, oltre al centro a pagamento, anche delle terme naturali note come “le Cascate del Mulino” o “le Cascate del Gorello”. Preparatevi, però, a periodi molto affollati se ci andate d’estate durante i weekend.

Le “cascatelle” sono un punto di ritrovo per locali e turisti, sono una meta ambita da tutti e il fatto che siano gratuite le rende ancora più suggestive. Come se il fatto di essere nel pieno della natura fra alberi verdi e vapore naturale non fosse abbastanza. Infatti non dovete aspettarvi un’area particolarmente attrezzata, ma solo un parcheggio e per fortuna anche un bar.

Meritano una visita e un’immersione, sicuro al 100%.

 

Terme libere di Petriolo

Caratteristica apprezzata delle terme è la possibilità di passare dall’acqua calda all’acqua fredda. Mentre questo è possibile in tante spa o in vari stabilimenti termali, le terme naturali in Italia non sempre lo consentono. La presenza del fiume Farma proprio accanto alla sorgente termale, però, rende le Terme di Petriolo una destinazione fenomenale per questo. Godetevi il gelo subito dopo il bagno in acqua calda: fa bene alla circolazione ed è un miracolo per la pelle (ovviamente per pochi secondi, sennò prendete freddo).

Adiacenti all’omonimo stabilimento a pagamento, le terme libere di Petriolo non godono di un gran flusso d’acqua termale, proprio perché la maggior parte viene impiegata dallo stabilimento stesso. Gli ospiti abituali inoltre non apprezzano molto la folla. A questo punto, queste terme libere sono meno ambite delle due precedenti, ma sono una destinazione da tenere presente se cercate i benefici termali fra Siena e Grosseto a costo zero!

 

Bagni di San Filippo

Incantevole. Suggestivo. Favoloso. Lo definiscono così i turisti che vanno a scoprire la cosiddetta cascata immobile. Perché immobile? Si tratta di un accumulo di calcare indurito che pare una montagna di neve e vi circonda dandovi una sensazione di inverno nel pieno del vostro bagno caldo! Si trova vicino a Castiglione d’Orcia, in una frazione che si chiama, appunto, Bagni San Filippo.

Nota anche come “il fosso bianco” o come “la cascata della balena bianca”, questa vasca termale merita l’attenzione di tutti per lo spettacolo incontaminato che crea intorno alla loro benefica acqua termale. È tutto gratis, è una delle migliori terme in Italia fra quelle libere. Gratis e imperdibile. Un’alternativa validissima alle celeberrime terme di Saturnia! Non aggiungiamo di più.

 

CENTRO ITALIA: LAZIO

Terme libere delle Masse di San Sisto

Non sono completamente gratis, ma sono comunque da considerarsi libere. In pratica, poiché per garantirne la pulizia e una decente offerta di servizi la manutenzione è stata affidata a volontari, viene richiesta l’iscrizione annuale all’associazione per poter coprire le spese. Non c’è scopo di lucro: la tessera annuale costa 25 euro (e per tesserarsi, bisogna iscriversi all’associazione Le Masse), ma una volta sottoscritta quella entrerete gratis per tutto l’anno. Se siete della zona, sono 25 euro ben investiti nella salvaguardia di un’area termale che vi tornerà utile in salute.

Ci sono le docce, si possono comprare delle bevande, e i bagni non sono il massimo ma comunque sono a disposizione dei visitatori. Le pozze di San Sisto sono quelle giuste se cercate terme per bambini, perché sono attrezzate e lo spazio vi consente di lasciarli giocare un po’ senza troppo disturbo. Infine, con le diverse vasche potrete alternarvi fra acqua calda a 38° e acqua fredda a 18°: miracolo per la circolazione e toccasana per la pelle.

 

Terme del Bullicame

Da bullicare, cioè “bollire”, e nominate tempo fa da Dante come si può leggere lì stesso, le terme del Bullicame sono dotate di vasca calda e fredda! Fredda quella rettangolare, calda quella tonda. Vi aspetta un posto calmo, rilassante e ideale per passare un po’ di tempo senza stress, anche se la mancanza di controlli non è particolarmente apprezzata da alcuni utenti che pertanto consigliano di andarci in compagnia.

 

Terme del Bagnaccio

Costano 5 euro per coprire le spese di servizi e manutenzione, ma ne uscirete soddisfatti e con l’impressione di aver pagato poco rispetto al valore della giornata. Più di due vasche, spazio a sufficienza, soprattutto nei periodi meno affollati, personale gentile e disponibile.

Le terme del Bagnaccio sono solitamente aperte dalle 7 alle 24 ma l’orario può variare in base alle giornate e alle festività. In più, vanno bene anche come terme con bambini – anche se solo due delle vasche disponibili sono consigliate per i più piccoli, più per una questione di temperature dell’acqua che per ragioni di disturbo agli adulti. Si divertiranno anche loro.

 

Piscine Carletti

Circondate da un grande prato, le Piscine o Terme Carletti sono gratuite e a disposizione di tutti. Tutto tenuto al naturale – e questo significa che di notte non c’è una buona illuminazione, quindi state un po’ attenti!

Non godono del massimo della pulizia: purtroppo il fatto di essere completamente libere e gratuite non fa bene all’identità del posto che subisce il cattivo uso dei meno civili! Tuttavia, se non capitate nel giorno sbagliato, avrete una splendida esperienza di relax e salute sotto al sole: ci sono pochi alberi, e per questo forse in primavera e autunno si ci sta meglio ancora che in estate!

 

SUD ITALIA: CAMPANIA

Sorgeto

Le terme di Sorgeto consistono in acqua che risale nel fondale marino alla bellezza di 90°. In effetti, quando c’è bassa marea, si corre il rischio di ustione, perciò informatevi prima se possibile. In genere, il miscuglio di acqua bollente con acqua fredda del mare è piacevole anche d’inverno e regala una sensazione splendida a quei locali e turisti che sono a conoscenza di quest’angolo. Andate preparati: ci sono 200 scalini da fare per scendere alle terme, e poi per risalire, e d’estate la roccia diventa molto calda per via del sole: indossate qualcosa di adeguato. Se andate d’inverno, non c’è problema!

 

Fumarole

Le Fumarole, invece, raggiungibili a piedi dalla località di Sant’Angelo, a volte presentano una risalita di vapori direttamente dalla sabbia di Spiaggia Maronti. Durante l’estate, chi alloggia negli hotel a Ischia prova l’esperienza di fare una dormita sulla sabbia (con un telo da mare, ovviamente) per sentirsi abbracciati da quel calore naturale. Accompagnate l’abbiocco da spiaggia con un piacevole bagno al chiaro di luna, un’esperienza estiva autenticamente italiana e indimenticabile con un retrogusto nostalgico delle notti d’estate accanto a un falò!

 

SUD ITALIA: CALABRIA

Grotta delle Ninfe (Terme di Cerchiara)

Incavata in una roccia si trova la cosiddetta Grotta delle Ninfe, una specie di canyon in miniatura con una pozza di acqua a 30 gradi. E’ piccola, ma è gratis completamente, sempre aperta, tutta naturale, nonché davvero elegante. In alternativa, potete scegliere di usare la piscina a un costo di 6 Euro, ma l’atmosfera sarà meno “pura e naturale” della grotta, oltre che aperta solo in alcuni mesi dell’anno. Avrete anche meno ombra per ripararvi dal sole, e vi mancherà l’esperienza di godere dell’acqua termale appena sgorga dalla fonte sotto una grotta.

Sono difficili da raggiungere, vi servirà un’auto e se non siete del posto dovrete ricorrere al noleggio auto, ma sarà anche utile una buona capacità di guidare fra stradine piccole e montagnose. Se alloggiate a Cerchiara di Calabria, potrete raggiungere la spiaggia ogni giorno in soli 20 minuti.

 

Terme di Caronte

A circa 300 metri dall’ingresso dello stabilimento termale a pagamento, le terme di Caronte hanno la loro vasca libera e gratuita a disposizione di tutti – quanti ce ne entrano, visto che è davvero piccola e angusta. L’acqua sgorga dal vulcano a 39° e riempie una vasca proprio sotto alla montagna, offrendo una vista piacevole e rilassante sotto al verde. Anche qui è disponibile la vasca calda e la cascata fredda dal fiume adiacente (quando non è a secco!), per rinfrescarsi e rassodare il corpo.

Essendo affollata durante l’estate, è più difficile godersela al massimo della sua pulizia: il periodo migliore resta quindi quello di inizio estate, quando gli utenti non hanno ancora avuto abbastanza tempo di usare l’area e lasciarla un po’ sporca (sic!). Oppure in inverno, ma facendo attenzione ai cespugli e all’orario poiché manca l’illuminazione notturna.

 

SUD ITALIA: SICILIA

Terme di Vulcano

Pozze con acqua termale, bagni solfurei in mare, fossa per fanghi e inalazioni: tutto questo ad un prezzo intorno ai 5 Euro per le terme di Vulcano. E’ abbastanza basso per inserirle in questa lista visti i benefici che offrono e l’atmosfera con cui si presentano. L’area non è aperta d’inverno, per questo è il caso di informarsi prima di partire. Solitamente è accessibile da aprile fino ad autunno inoltrato.

Anche qui l’odore particolarmente sgradevole è il prezzo da pagare per i benefici dell’acqua e dei fanghi. Sconsigliato spalmare i fanghi in faccia, così come indossare costumi a cui tenete tanto, perché il tipo di acqua tende a rovinarli. Assolutamente niente gioielli. E a questo punto, immergetevi senza starci dentro troppo a lungo e poi fate un tuffo in mare. Fra l’altro, potreste trovare l’acqua calda anche in mare, sia per la vicinanza alla sorgente termale sia perché… siete in Sicilia e fa caldo.

 

Polle del Crimiso (Terme libere di Segesta)

A poca distanza dallo stabilimento delle Segestane si trovano le Terme di Crimiso completamente gratis. Acqua di origine vulcanica a 47 gradi, contesto naturale che fa percepire la natura incontaminata intorno a voi, e… che altro vi serve?!

Queste terme gratis in Italia sono una delle tante risorse del paese a disposizione di tutti, nonché una fonte di benessere da sfruttare. Se passate le vacanze in Sicilia o se siete di Castellammare, approfittate della vicinanza a queste terme per fare un salto e un bagno caldo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.