BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Barattare lattine per continuare a viaggiare: 3 studenti bergamaschi nella sfida Red Bull video

Tre studenti bergamaschi stanno provando ad entrare tra i finalisti del Red Bull Can You Make It: alle 17 di giovedì 25 febbraio chiudono le votazioni, aiutiamoli a prendere parte all'avventura.

Più informazioni su

Centosessantacinque squadre formate da studenti universitari provenienti da più di cinquanta paesi di ogni angolo del Mondo avranno a disposizione sette giorni per attraversare l’Europa utilizzando solo lattine di Red Bull come moneta di scambio: solamente 10 team affronteranno l’avventura e a sceglierle, ancora prima di una giuria, è il web.

Red bull

Tra chi si vuole mettere in gioco ci sono anche tre studenti bergamaschi del Politecnico di Milano: sono Marco Ongaro, Alessandro Trapani ed Edoardo Decobelli che, come tutti gli altri aspiranti viaggiatori, hanno realizzato un video per convincere gli internauti a sceglierli, girato ovviamente per le vie della città.

Le votazioni terminano alle 17 di giovedì 25 febbraio e le squadre che avranno ottenuto il maggior numero di voti potranno accedere alla selezione finale dove la scelta spetterà ad una giuria: basta aprire questo link https://www.redbullcanyoumakeit.com/it-it/applications/4746/ e votare per i tre bergamaschi.

Nell’avventura che li attende non avranno a disposizione denaro, carte di credito e telefono cellulare personale ma solamente uno smartphone Vodafone e 24 lattine di Red Bull che dovranno barattare con cibo, posti in cui dormire e mezzi di trasporto per avanzare nelle tappe del viaggio: avranno una settimana, dal 12 al 19 aprile, per raggiungere la destinazione finale attraversando vari checkpoint sparsi nelle città europee, dove affronteranno prove e potranno ricevere nuove lattine.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.