BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Arti Grafiche Johnson e CPZ insieme per commercializzare agende, calendari, notes…

Johnson-Cpz Distribuzione Srl nasce dall’unione di due realtà altamente compatibili, la Arti Grafiche Johnson e CPZ Spa: la sede è a Bergamo all'interno del Nuovo Istituto Italiano d’Arti Grafiche

Johnson-Cpz Distribuzione Srl nasce dall’unione di due realtà altamente compatibili, la Arti Grafiche Johnson (Arti Group, Bavaria Industries Group) e CPZ Spa (operante dal 1981 nel mercato della stampa litografica e digitale) come perfetta “chiusura del cerchio”.

Compito della nuova società, della quale Arti Grafiche Johnson e CPZ sono comproprietarie, sarà quello di commercializzare prodotti quali: agende, calendari, notes e una vasta gamma di altri articoli promozionali.

I punti di forza di Johnson-Cpz Distribuzione saranno:

– garantire ai clienti (v. serigrafie, promozionalisti, tipografie e rivenditori) la provenienza e la qualità di una vasta gamma di prodotti, avendo alle spalle le aziende di produzione;

– commercializzare a mezzo della Baldo Srl i prodotti del catalogo “Notabene”, destinati a una clientela più professionale tramite il circuito “cartolerie”;

– fornire servizi integrati per le attività promozionali;

– attivare i servizi di e-commerce attraverso il portale www.j-cpz.com, consentendo ai clienti di avere l’immediata disponibilità dei prodotti;

– rafforzare la presenza diretta, attraverso una vastissima rete di agenti sul territorio Italiano, dando ai propri clienti la possibilità di acquistare dai produttori.

Il management è così costituito:

Presidente Massimo Cattaneo

AD Omar Rota

DG Marzio Carrara.

La sede della società sarà a Bergamo, in Via per Zanica 92, all’interno di NIIAG – Nuovo Istituto Italiano d’Arti Grafiche.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.