BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Altri 10 richiedenti asilo a Pontirolo, l’opposizione: “Siamo la nuova Lampedusa”

Durante l'ultimo Consiglio comunale il sindaco Gigliola Breviario ha fatto sapere che dentro lo stabile di via Bergamo alloggiano 10 persone in più rispetto al mese scorso, per un totale di 18 ospiti: troppi per le minoranze, che insorgono.

È passato meno di un mese dalla notizia che a Pontirolo Nuovo risiedono 8 richiedenti asilo nello chalet privato di via Bergamo.

Ed è proprio durante il consiglio comunale di martedì 23 febbraio che il sindaco Gigliola Breviario, in risposta ad un’interrogazione urgente avanzata dalla minoranza per fare luce sulla situazione dei “presunti profughi” a Pontirolo, ha fatto sapere che, dentro lo stesso stabile, ora alloggiano 10 persone in più, per un totale di 18 ospiti. Troppi per le minoranze, ed in consiglio è bagarre.

“Pontirolo – ha detto nel suo intervento il consigliere di minoranza Alessandro Vigentini – è diventata una sorta di ‘Nuova Lampedusa’. Sono seriamente preoccupato. Diciotto richiedenti asilo sono troppi per 5mila abitanti. Il sindaco dimostra disinteresse e un atteggiamento molle”.

“Dopo l’arrivo dei primi 8 richiedenti asilo ho subito inviato una lettera al Prefetto – ha replicato il primo cittadino – evidenziando che l’edificio è ancora in attesa dell’agibilità. Ma a quanto pare, visto l’arrivo di altre 10 persone, l’emergenza era tale da poter prevaricare la mancanza di alcuni dei requisiti”.

Il confronto prosegue fino a che, dalla minoranza, è stata presentata una mozione con lo scopo di istituire un consiglio comunale aperto per avere un confronto diretto sul tema con la cittadinanza. Mozione prima emendata dal capogruppo di Nuova Pontirolo Diego Barchitta e poi rigettata dalla maggioranza che, però, si è assunta l’impegno di organizzare, scartando l’ipotesi intavolata da Vigentini del consiglio aperto, un’assemblea pubblica e partecipata entro i prossimi 5 mesi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.