BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Viabilità in Val Seriana: le priorità discusse in Provincia

Il prolungamento della TEB fino a Vertova, la variante di Cerete e la variante Ponte Selva - Clusone: questi gli argomenti principe discussi nell'incontro di lunedì 22 febbraio allo spazio Viterbi del Palazzo di via Tasso.

Il prolungamento della TEB fino a Vertova, la variante di Cerete e la variante Ponte Selva – Clusone, oltre ad una serie di interventi minori tra cui l’incrocio di Ponte Nossa, il semaforo di Colzate, l’accessibilità a Piario, il ponte di Cene e lo scavalco del rondò delle Valli: questi gli argomenti principe sul tema della viabilità in Val Seriana discussi nell’incontro di lunedì 22 febbraio allo spazio Viterbi del Palazzo di via Tasso.

Il presidente della Provincia Matteo Rossi e il consigliere delegato alla Viabilità Pasquale Gandolfi hanno convocato i sindaci della Valle per l’individuazione congiunta di criticità oggi presenti e proporre strategie comuni per la loro risoluzione. All’incontro erano presenti anche i sindaci della Valle di Scalve e dell’hinterland cittadino, visto che anche questi paesi risentono dei problemi viabilistici della Valle.

Otto interventi da quasi 80 milioni di euro: 37 milioni per il prolungamento della Tramvia da Albino a Vertova, 35 milioni per la variante Ponte Selva – Clusone e 5 milioni per la variante di Cerete. Opere già inserite nel Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale e che, fino ad oggi, non hanno trovato i necessari finanziamenti.

Vi ringrazio per essere intervenuti a questo incontro che rientra nell’ottica di affrontare le questioni nell’ambito delle nuove aree omogenee – ha detto il presidente Rossi. – Partiamo dalle strade che sono certamente un tema importante ma intendiamo proseguire il confronto anche su molti altri temi di interesse per il territorio“.

Sappiamo che ci sono alcuni snodi critici e alcune soluzioni, che richiedono risorse importanti – ha aggiunto il consigliere Gandolfi – se insieme decidiamo delle priorità, se riusciamo a creare un sistema Val Seriana, avremo la forza di ottenere i fondi per realizzarle“.

Guarda qui tutti gli argomenti discussi nel dettaglio

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.