BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Su Rete 4 le apparizioni della Madonna di Bonate e la spiritualità di Francesco Facchinetti fotogallery

Nuovo appuntamento martedì 23 febbraio su Rete 4 con La strada dei Miracoli, il programma settimanale condotto da Safiria Leccese

Nuovo appuntamento martedì 23 febbraio su Rete 4 con La strada dei Miracoli, il programma settimanale condotto da Safiria Leccese che racconta le storie di persone la cui vite sono state arricchite da esperienze di fede e di miracoli e guarigioni fuori dal comune, il tutto tra immagini suggestive ed evocative. Nel corso della puntata si parlerà anche della Madonna di Ghiaie di Bonate e della spiritualità di Francesco Facchinetti.

La serata si aprirà con le profezie della Madonna, cominciate nel 1800 e che, nel corso di quest’anno, sembrano destinate ad avverarsi. Durante il programma, inoltre, verranno ricordate anche le apparizioni di Ghiaie di Bonate dove, nel tardo pomeriggio del 13 maggio 1944, la Madonna apparve a una bambina di sette anni. Proprio come avvenuto a Fatima nel 1917, durante la Prima guerra mondiale, quando la Madonna scelse ancora il 13 maggio per lanciare i suoi messaggi di speranza e di pace.

Ma non solo: al centro de La strada dei Miracoli di stasera, anche le reliquie provenienti dalla croce di Cristo, e poi la storia di Padre Fedele, il parroco accusato di molestie sessuali e scagionato nel 2015 perché «il fatto non sussiste», mentre Francesco Facchinetti racconterà il lato spirituale della sua vita.

Inoltre, anche stasera a La strada dei Miracoli saranno presenti importanti ospiti quali Don Davide Banzato, Alessandro Cecchi Paone, Paolo Brosio, Silvana Giacobini e Massimo Polidoro (segretario nazione del CICAP, Comitato Italiano per il Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sul Paranormale).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.