BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il centrodestra si compatta a Bergamo: sostegno a Maroni, scintille tra partiti

Oltre 400 persone alla convention del centrodestra all'auditorium di Piazza della Libertà sabato 20 febbraio dove si sono fatte prove di unità ma si è parlato inevitabilmente anche dello scandalo Sanità.

Forza Italia, Ncd, Fratelli d’Italia, An, Lega Nord: il centrodestra fa prove generali di unità e compattezza a Bergamo in occasione della convention #il centrodestra che vince e la risposta è stata forte.

Dalla festa per i tre anni di Giunta Maroni in Lombardia si è passati ovviamente a parlare dello scandalo Sanità che ha coinvolto la Regione e il suo governatore, forse alla prova più difficile dal giorno dell’elezione: l’arresto, tra gli altri, del presidente della commissione Sanità Fabio Rizzi ha scosso i vertici ma il sostegno della platea dell’Auditorium di piazza della Libertà, dove c’erano oltre 400 persone, a Maroni è arrivato da ogni colore.

Dal segretario provinciale della Lega Nord Daniele Belotti, che dopo la notte delle scope di quattro anni fa ha annunciato che in questo caso verranno usati i badili, all’assessore regionale ai Trasporti Alessandro Sorte, che ha parafrasato il celebre invito di Papa Giovanni XXIII a dare una carezza ai propri bimbi per dire “meno male che abbiamo Maroni presidente”.

Oltre a Maroni, Belotti e Sorte sul palco si sono alternati anche il governatore della Liguria Giovanni Toti (a un anno dalla sua elezione), i protagonisti della politica cittadina Stefano Benigni (Forza Italia), Danilo Minuti (lista Tentorio, che ha declinato l’invito a presentarsi al microfono), Alberto Ribolla (Lega Nord, che ha scattato la foto pubblicata sul suo profilo Facebook) e Andrea Tremaglia (Fratelli d’Italia), il giovanissimo rappresentati del movimento giovanile di Fratelli d’Italia Michele Schiavi e l’assessore regionale Viviana Beccalossi.

Platea “fredda”, per usare un eufemismo, nei confronti di Angelo Capelli, nuovo presidente della commissione Sanità: il pubblico probabilmente gli contesta il sostegno del suo partito, Ncd, al Governo Renzi ma lui replica spiegando che in Lombardia e Liguria governa insieme al centrodestra.

Lavori in corso nel centrodestra: il sostegno a Maroni è unitario, l’alleanza tra correnti ancora da consolidare.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.