BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La Lombardia incentiva le cooperative: sono strumenti di crescita

La Lombardia è la regione con il maggior numero di cooperative: oltre 11.000. Lo testimonia il sottosegretario alla Presidenza di Regione Lombardia con deleghe all'Attuazione del programma e ai Rapporti istituzionali nazionali Alessandro Fermi

La Lombardia è la regione con il maggior numero di cooperative: oltre 11.000. Parola del sottosegretario alla Presidenza di Regione Lombardia con deleghe all’Attuazione del programma e ai Rapporti istituzionali nazionali Alessandro Fermi intervenendo, su delega del presidente Roberto Maroni, all’assemblea elettiva interprovinciale di Como e Varese di Confcooperative Insubria, sul tema ‘Rotte e sentieri, idee che vedono, pratiche che camminano’, alla Camera di Commercio di Como.

Presenti, tra gli altri, il consigliere regionale Luca Gaffuri, il presidente di Confcooperative Insubria Mauro Frangi, il vice presidente vicario nazionale e regionale di Confcooperative Mauro Ottolini, il presidente della Camera di Commercio Mauro Taborelli e il sindaco di Como Mario Lucini.

“Regione Lombardia – ha ricordato il sottosegretario Fermi – ha approvato, a larga maggioranza nell’ottobre scorso, la legge 36, che disciplina il mondo cooperativo rendendo più chiaro e definito il quadro generale, garantendo la possibilità di accedere a proprietà regionali a canoni agevolati, cosi’ come sono state aumentate le possibilità e i canali di finanziamento regionale al mondo cooperativo”.

“Una legge è una comunione di azioni – ha aggiunto – che va di pari passo con la battaglia, in corso in Parlamento, alle false cooperative, tema sul quale non ci si può nascondere perché le false cooperative sono un danno”. “La Regione – ha concluso il sottosegretario Fermi – è vicina al mondo cooperativo e ringrazia tutti i cooperanti perché la crisi e il momento difficile vissuto sono stati affrontati dal territorio dell’Insubria, sia a livello economico che e sociale, con anticorpi e risorse maggiori”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.