BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Produttività dei parlamentari: Calderoli e Invernizzi primi tra i bergamaschi

Sono due parlamentari leghisti i più “produttivi” tra i bergamaschi. Lo mostra Openopolis in una delle sue indagini puntuali.

Sono due parlamentari leghisti i più “produttivi” tra i bergamaschi. Lo mostra Openopolis in una delle sue indagini puntuali.

Si tratta del vicepresidente del Senato Roberto Calderoli, 7° sui 324 di Palazzo Madama, con un indice di produttività pari a 584, e il deputato Cristian Invernizzi, 8° su i 630 di Montecitorio con un indice di produttività pari a 583.

Qui l’elenco dei deputati

Qui l’elenco dei senatori

“Trenta o quaranta ore non bastano: i parlamentari lavorino di più”, ha detto proprio ieri Giorgio Napolitano. Accuse importanti soprattutto alla luce del cruciale momento storico che sta vivendo il nostro Parlamento.  Nel 2015 le Aula di Camera e Senato hanno lavorato rispettivamente 20,71 e 12,59 ore a settimana.

Numeri molto bassi che vengono “salvati” dai dati delle Commissioni. Ai numeri già detti, vanno infatti aggiunte 27,04 ore settimanali delle Commissioni a Montecitorio, e 22,63 di quelle a Palazzo Madama. E’ sempre più evidente quindi dove si svolge la maggior parte del lavoro parlamentare.

Il cuore del processo legislativo risiede nelle Commissioni Parlamentari ma di ciò che lì avviene non traspare nulla all’esterno. P

Altro discorso riguarda invece quello che produce il Parlamento. Ore di lavoro a parte, la produzione parlamentare è in mano a pochi e soprattutto l’iniziativa legislativa è sempre più del governo.

Più che condivisibili quindi le critiche del presidente emerito Giorgio Napolitano. Il ruolo del parlamentare non si limita certamente all’andare in Parlamento.

Dalla ricerca e studio sui testi in discussione, alle iniziative sul territorio, sono tante le attività alternative che potrebbero occupare i nostri eletti. Perché con le poche ore passate in aula, e l’iniziativa legislativa in mano al governo, è evidente che una re-interpretazione del ruolo sia necessaria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.