BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Gori difende la Marchesi: “Dimissioni? Richiesta del tutto pretestuosa”

"Dimissioni per un fuori onda? Richiesta del tutto pretestuosa. Ecco perché dico a Marzia Marchesi "vai avanti tranquilla". Anche Giorgio Gori si schiera in difesa del Presidente del Consiglio Comunale di Bergamo Marzia Marchesi.

“Dimissioni per un fuori onda? Richiesta del tutto pretestuosa. Ecco perché dico a Marzia Marchesi “vai avanti tranquilla”. Il sindaco di Bergamo Giorgio Gori si schiera in difesa del Presidente del Consiglio Comunale di Bergamo Marzia Marchesi, dopo la controversia legata ad un commento sopra le righe nei confronti delle minoranze consiliari. Ecco quanto espresso attraverso un post su Facebook:

“Marzia Marchesi ha pronunciato una frase offensiva, è vero, ma l’ha fatto “fuori onda”, a seduta conclusa, come sfogo dopo una serata particolarmente faticosa. E, soprattutto, ha prontamente chiesto scusa. Tanto mi basta per assolverla pienamente e per farmi giudicare del tutto irricevibile la richiesta di dimissioni formulata dalle minoranze. In questo anno e mezzo Marzia Marchesi è stata un ottimo Presidente del Consiglio comunale, assolutamente imparziale e rigorosa nell’esercizio del suo ruolo. Anche per questo, sono certo, le polemiche sollevate contro di lei dalle minoranze nella fase finale del Consiglio comunale, del tutto ingiustificate, l’hanno offesa e irritata. Lo sfogo che ne è seguito – nella convinzione di avere il microfono chiuso e di non essere ascoltata – è comunque da stigmatizzare, ma le scuse che sono seguite sono state pronte e sincere. Chiunque non fosse alla ricerca di un pretesto per sollevare un polverone dovrebbe accoglierle di buon grado e chiuderla qui. La richiesta di dimissioni è dunque totalmente pretestuosa. Da parte mia confermo a Marzia Marchesi la più ampia stima, le chiedo di continuare a fare il Presidente con la serenità e l’equilibrio con cui ha svolto fin qui questo ruolo e le offro la mia piena solidarietà per l’attacco di cui è stata oggetto in queste ore”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.