BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Internazionali di tennis, un grande grazie a tutti quelli che li portano a Bergamo”

Un giorno dell’ormai lontano 2005 Gabriele Merelli mi fermò al circolo e mi disse: Bore, voglio portare il tennis internazionale a Bergamo (purtroppo il famoso torneo di Milano era giunto al capolinea).

Io lo guardai tra il serio e il faceto e gli dissi: ma sei sicuro?

Non perché avessi remore sulle capacità tecniche ed imprenditoriali di Gabriele, grandissima persona ed amico fraterno, ma perché riuscire ad organizzare una manifestazione di questo genere comportava enormi sacrifici, soldi (eh già, servono anche quelli) e perché no, anche una buona dose di fortuna. Ma lui e Marco Fermi (il direttore del torneo) ci credettero, e così iniziò l’avventura.

Marco, altra persona fondamentale per questa manifestazione. Uomo di sport, uomo di tennis, molto competente non solo a livello organizzativo ma anche sportivo. A lui mi lega un ricordo indelebile datato 2011, quando con la nostra squadra del TC Bergamo siamo riusciti a conquistare il titolo italiano over 45 limitato 4.3: gioia immensa.

Quello che Gabriele e Marco, insieme a tutti i collaboratori della Olme Sport, sono riusciti a fare in questi 11 anni è sotto gli occhi di tutti. Ci hanno creduto, fermamente e tenacemente fin dall’inizio. E non importa se qualcuno, ogni anno al termine di una edizione avrà pensato: beh, vedrai che questa sarà l’ultima, la crisi, mancano gli sponsor, magari i giocatori hanno tornei più importanti. Dal giorno dopo ripartiva la macchina dell’organizzazione per l’evento dell’anno successivo che puntualmente arrivava.

Eh si, perché sembra facile dire organizziamo questo torneo. I non addetti ai lavori non immaginano neppure quanto lavoro stia dietro ad un evento come questo. E, come detto, il lavoro non riguarda solo la settimana di sfide (quella che tutti vedono e che è poi l’apoteosi finale), ma soprattutto tutti i mesi che la precedono. I rapporti con la Federazione, i contatti con i giocatori, gli accordi con gli sponsor, l’organizzazione dei palazzetti, gli hotel, la transportation, i giudici di linea, i raccattapalle, le hostess: vado avanti…?

Oggi, all’indomani della finale dell’edizione 2016 del torneo, voglio davvero ringraziare tutte le persone che permettono agli amanti del tennis bergamasco, alle tante persone che sono appassionate di questo nobile sport, di godere di questo spettacolo. Perché i meriti indubbi sono dell’organizzazione ma, come tutti gli eventi sportivi, la buona riuscita dipende anche dalla risposta del pubblico.

E in questo Bergamo è stata fantastica: Palazzetto sempre pieno, bambini festanti, famiglie felici. Anche i protagonisti (i giocatori) l’hanno sempre detto: questo sembra un torneo da ATP non un Challenger.

Consentitemi infine un ringraziamento particolare ad una persona che in questi anni è stata spesso dietro le quinte, ma lei è fatta così, non ama apparire ma ha sempre svolto un lavoro intenso ed appassionato. Dafne Merelli quest’anno, ha dovuto vestire i panni della protagonista, perché così ha voluto Gabriele, cedendole il testimone della Olme Sport, sicuro che sarà in ottime mani per il futuro. E lei, nella sua timidezza, ci si è calata con caparbietà, ma soprattutto con quella passione e quell’amore che da sempre ha verso il tennis.

A te Dafne, compagna di gioco e amica sincera, va il mio personale ringraziamento da appassionato di questo sport e da orgoglioso bergamasco, per quello che hai fatto e sono certo farai ancora nei prossimi anni per il nostro sport.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.