BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Gli Stadio trionfano a Sanremo, nel nome di Lucio Dalla video

Gli Stadio si aggiudicano la 66esima edizione del Festival di Sanremo: la loro “Un giorno mi dirai” fa il pieno di riconoscimenti, conquistando pubblico, critica e stampa.

Un giorno mi dirai”: è questa la canzone che ha trionfato al Festival di Sanremo, cantata dagli Stadio (nella foto di Riviera24.it) che hanno incantato durante tutta la kermesse, capaci di emozionare soprattutto nella serata dedicata alle cover con un duetto virtuale con Lucio Dalla da pelle d’oca.

Un successo meritato che ha messo d’accordo critica, giornalisti e pubblico: una canzone che parla dell’amore di un padre per una figlia alla quale è stato assegnato anche il Premio della Sala Stampa Radio-tv-web Lucio Dalla e il terzo posto nel Premio della Critica Mia Martini – Sezione Campioni.

“Mai e poi mai avremmo pensato di vincere il Festival di Sanremo – hanno commentato emozionati il leader storico Gaetano Curreri, Roberto Drovandi, Andrea Fornili e Giovanni Pezzoli – Eravamo solo alla ricerca della qualità, ora è stata premiata. E da domani si torna a fare concerti”.

Sul palco dell’Ariston Gli Stadio ci erano già stati altre quattro volte, l’ultima 9 anni fa: dopo aver sfiorato la vittoria nel 1984 erano tornati nel 1986, nel 1998 e nel 2007.

Emozionantissima la reinterpretazione di “La sera dei miracoli” di Lucio Dalla, nella serata di mercoledì: un brano significativo che ha richiamato le origini del gruppo, nato proprio come band di accompagnamento al cantautore bolognese scomparso nel 2012.

Il podio della 66esima edizione del Festival della canzone italiana è stato completato dalla giovanissima Francesca Michielin e dal duo Giovanni Caccamo-Deborah Iurato: a Patty Pravo, con “Cieli immensi”, il Premio della critica “Mia Martini”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.