BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Foppa avanti tutta: Yamamay schiacciata a domicilio con un secco 3-0

Missione compiuta: serviva una vittoria, ed è arrivata, servivano punti, e ne sono arrivati tre. La Foppapedretti tornada Buso Arsizio dopo aver battuto in tre set la Unendo Yamamay e dopo aver confermato la crescita delle ultime settimane. Pronta ad affrontare il primo verdetto stagionale: il match da dentro o fuori in programma mercoledì a Novara per i Quarti di Coppa Italia.

Il match di Busto Arsizio ha visto Barun, Gennari e Sylla andare a segno in doppia cifra ispirate dalle giocate della regista Lo Bianco, ha visto muro e difesa opporsi e reagire alle pressioni delle padrone di casa e ha visto Gennari e Barun spartirsi i 5 ace di giornata.

LA GARA – Le padrone di casa d Busto si presentano in campo con Rousseaux, Hagglund, Thibeault, Papa, Lowe, Pisani e Poma (L), la Foppapedretti con Frigo, Gennari, Aelbrecht, Barun, Lo Bianco, Sylla e Cardullo (L).
Hagglund distribuisce equamente per Rousseaux, Lowe e Thibeault, la Foppapedretti risponde con gli attacchi di Sylla e Gennari su tutte e scappa via in fretta, arrivando a conquistare 9 setball e portandosi in vantaggio 25-15.
Si riparte per il secondo parziale con Busto pronto a reagire. Il gioco delle rossoblù diretto da Leo Lo Bianco resta però frizzante e Katariuna Barun mette a terra punti pesanti e va a segno anche con due ace. Busto arriva ad annullare una palla set, ma alla seconda occasione l’errore al servizio delle padrone di casa decreta il due a zero per la Foppapedretti.
Terzo set e la Unendo Yamamay mette la testa avanti: sotto i colpi di Rousseaux le difese della Foppapedretti vengono messe a dura prova, ma Barun, Sylla e Gennari trovano il modo di agganciare, superare e tenere le distanze fino al 25-20 finale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.