BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Premio D’Andrea 2016, riconoscimenti anche per due giovani studenti video

“Non facciamo appassire il ricordo”. Al Centro Congressi Papa Giovanni XXIII di Bergamo venerdì 12 dicembre è stato consegnato il “Premio Luigi D’Andrea M.O.V.C.” dedicato “ai cittadini in divisa che, fedeli al giuramento verso le istituzioni repubblicane, garantiscono libertà, democrazia, legalità al nostro Paese. Anche quest’anno saranno premiati alcuni generosi servitori dello Stato che si sono distinti per gesti nobili e coraggiosi, improntati all’alto senso del dovere e all’umana solidarietà”.

D'Andrea

Il premio è patrocinato dall’associazione Luigi D’Andrea.

 

Ecco l’elenco dei vincitori con le rispettive motivazioni.

– Attestato di benemerenza e Medaglia d’Oro conferita a Gianni Buonomo, Sovrintendente Capo della Polizia di Stato, con la seguente motivazione:

Sovrintendente della Polizia di Stato, in forza alla Squadra di PG del Compartimento Polizia Stradale di Firenze, libero dal servizio, prestava soccorso ad una persona colta da arresto cardio- respiratorio. Dopo una lunga ed estenuante manovra di rianimazione, il cuore dello sfortunato riprendeva a battere e dopo il ricovero in ospedale e una lunga degenza, veniva restituito a nuova vita. Gianni Buonomo, investigatore pluridecorato, già in passato si è reso protagonista di altri atti analoghi. Chiaro esempio di elette virtù civiche e di eccezionale spirito samaritano.

 

– Attestato di benemerenza e Medaglia d’Oro conferita a Donatello Regalbuto, Appuntato dei Carabinieri, con la seguente motivazione:

Appuntato dei Carabinieri, in forza presso la Stazione di Argenta (Fe), libero dal servizio, si avvedeva che un un’auto era appena finita in un canale ed era ormai stata completamente sommersa dall’acqua. Intervenuto prontamente, resosi conto che all’interno del veicolo vi era una persona, senza alcuna esitazione e con eccezionale sprezzo del pericolo, si gettava in acqua e riusciva ad estrarre la vittima, esanime, dall’abitacolo, adagiandola sul greto e ponendo in essere una lunga manovra di rianimazione, al termine della quale la ragazza riprendeva conoscenza. Ricoverata in ospedale, le veniva diagnosticata una grave sindrome da immersione che l’avrebbe condotta a sicura morte entro pochi secondi. Chiaro esempio di elette virtù civiche e di eccezionale sprezzo del pericolo.

 

– Attestato di benemerenza e Medaglia d’Oro conferita a Luca Torretti, Assistente Capo della Polizia di Stato, con la seguente motivazione:

Assistente Capo della Polizia di Stato, in servizio di capo pattuglia presso il Distaccamento Polizia Stradale di Civitanova Marche, nel corso di servizio automontato di vigilanza, si avvedeva, unitamente al collega Assistente Giacomo Alocco, che una persona si trovava sui binari proprio al sopraggiungere di un treno. Intervenuti prontamente, anche a rischio della propria vita, afferravano l’uomo, un 53enne di origini straniere, e lo traevano in salvo. L’assistente Capo Luca Torretti, già in passato aveva tratto in salvo una persona lanciandosi, a sprezzo della propria vita, nelle acque agitate della costa marchigiana, lottando coi marosi sotto lo sguardo terrorizzato dei bagnanti e della propria figlia. Chiaro esempio di elette virtù civiche e di eccezionale sprezzo del pericolo.

 

– Attestato di benemerenza e Medaglia d’Oro conferita a Giacomo Alocco, Assistente della Polizia di Stato, con la seguente motivazione:

Assistente della Polizia di Stato, in servizio di gregario pattuglia presso il Distaccamento Polizia Stradale di Civitanova Marche, nel corso di servizio automontato di vigilanza, si avvedeva, unitamente al collega Assistente Capo Luca Torretti, che una persona si trovava sui binari proprio al sopraggiungere di un treno. Intervenuti prontamente, anche a rischio della propria vita, afferravano l’uomo, un 53enne di origini straniere, e lo traevano in salvo. Chiaro esempio di elette virtù civiche e di eccezionale sprezzo del pericolo.

 

– Attestato di benemerenza e Medaglia d’Oro conferita a Andrea Stamerra, Appuntato Guardia di Finanza di Agrigento, con la seguente motivazione:

Finanziere in servizio alla Guardia di Finanza di Agrigento, libero dal servizio, mentre passeggiava con la propria famiglia per le vie del centro cittadino, veniva richiamato dalle grida disperate di un gruppo di persone. Accortosi che a terra vi era un bambino di due anni esanime, in stato di arresto cardiaco, si opponeva al panico crescente dei presenti e iniziava le manovre di rianimazione cario polmonare che si concludevano molti minuti dopo, quando il cuore della piccola vittima riprendeva a battere. Chiaro esempio di elette virtù civiche e di eccezionale spirito samaritano.

 

– Attestato di benemerenza al professor Marco Fumoso, per l’impegno, la passione e le energie profuse nel promuovere presso gli Istituti scolastici e le nuove generazioni i Valori cui si ispira l’Associazione Maresciallo Luigi D’Andrea.

 

– Attestato di benemerenza conferito a Lorenzo Benzoni, studente – Classe 5^ CL del Liceo delle Scienze Umane Mariagrazia Mamoli di Bergamo e Bernini Ellinor, studente – Classe 4D Servizi Socio Sanitari dell’Istituto “Luigi Einaudi” di Dalmine con la seguente motivazione:

Per l’eccellente e originale interpretazione del tema civile proposto, come segno di condivisione dei valori fondanti della nostra Democrazia e del nostro Paese da parte delle giovani generazioni.

 

– Attestato di benemerenza e Medaglia dell’Associazione al Clown Margherito “che in quarant’anni di appassionato impegno umanitario ha ridato il sorriso a molti bambini malati e speranza ad ì altrettante famiglie in difficoltà, perché il suo amore verso chi soffre divenga esempio e modello”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.