BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

A Bergamo il cancro si combatte anche con bellezza e autostima

Ridare alla persona impegnata nella battaglia più dura e importante quella dignità che ogni essere umano, uomo o donna che sia, deve avere. E’ questa la speciale missione nella quale il CokaClub Bergamo si è tuffato da un anno a questa parte, da quando ha sposato il progetto di Apeo, l’Associazione Professionale di Estetica Oncologica.

CokaClub Bergamo

Il centro estetico di via Madonna della Neve, che mercoledì 10 febbraio festeggia i sei anni di attività nel pieno centro di Bergamo, è infatti la primissima realtà bergamasca certificata e qualificata per curare l’estetica di un paziente oncologico.

“Tutto è nato un paio d’anni fa, quando una cliente mi chiese se, nonostante la chemioterapia in corso, poteva mettersi lo smalto sulle unghie – spiega Barbara Ziche, direttrice tecnica del centro -. Non ho saputo rispondere, e questa lacuna mi ha lasciato un vuoto dentro inaspettato e fastidioso. Da quel giorno ho iniziato ad informarmi, e nel giro di poco tempo ho iniziato i corsi con Apeo che mi hanno portato a diventare un’estetista formata per effettuare trattamenti di bellezza e benessere su persone in terapia oncologica“.

“Assieme a Barbara ci siamo messi in gioco tutti – commenta Andrea Grigis, titolare di CokaClub Bergamo – e oggi, quando vediamo che il nostro lavoro regala sorriso e speranza a un cliente, ci sentiamo fieri e orgogliosi del percorso che stiamo facendo”.

CokaClub Bergamo

Sono noti a tutti gli effetti che chirurgia, radioterapia o chemioterapia possono avere a livello cutaneo: caduta di capelli e sopracciglia, gonfiori, cicatrici, perdita di funzionalità fisiologiche, tossicità, infiammazioni, ustioni, alterazioni ungueali e periungueali, discromie…

Questi effetti, a loro volta, influenzano la sfera psicologica della persona in terapia, che spesso modifica la percezione che ha della propria immagine, limita drasticamente la vita sociale, modifica profondamente le abitudini di cura di sé. In sintesi, vede la propria esperienza di vita peggiorare ben oltre la gravità della patologia.

Fortunatamente oggi, grazie alla crescente collaborazione fra le professioni mediche e quelle del benessere, e ai progressi della ricerca estetico-scientifica, risulta possibile aiutare i pazienti oncologici anche sotto l’aspetto della bellezza, della cura dell’aspetto fisico.

Sta infatti conoscendo sempre maggiore successo l’Estetica Oncologica, intesa come l’insieme di trattamenti di bellezza e di benessere volti a migliorare la qualità di vita della persona in terapia antitumorale, ad ogni stadio della malattia.

E’ proprio per questo che Apeo nel settembre del 2013 ha preso vita, nello spazio benessere dell’Istituto Europeo di Oncologia del professor Umberto Veronesi.

E ora la pratica è arrivata anche a Bergamo al CokaClub di via Madonna della Neve, dove bellezza e autostima sono due efficaci ingredienti della cura contro il cancro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.