BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Mario Bentoglio, morto in ditta ad Albano: inchiesta per omicidio colposo

Quando è uscito per aprire il cancello a un corriere, il 79enne è scivolato su una lastra di ghiaccio ed è caduto tragicamente a terra

E’ stata aperta un’inchiesta per omicidio colposo dopo la tragedia giovedì 4 febbraio ad Albano Sant’Alessandro, quando Mario Bentoglio, 79 anni, ha perso la vita dopo aver battuto il capo a terra a causa di una rovinosa caduta sul piazzale della sua ditta.

Alcuni operai dell’azienda, avevano segnalato che l’uomo non era morto subito ma dopo alcuni minuti. Da qui, il pubblico ministero Davide Palmieri ha aperto un fascicolo che vede una decina di medici imputati, per verificare il loro operato e se sono intervenuti in modo tardivo.

generica

Si tratta, in ogni caso, di un atto dovuto, per capire meglio cosa sia successo quel giorno. Giovedì sarà inoltre effettuata l’autopsia sul cadavere di Bentoglio.

L’uomo, molto conosciuto per la sua attività imprenditoriale e politica in paese, si trovava all’interno della “Albano Filati”, gestita da uno dei suoi cinque figli.

Quando è uscito per aprire il cancello a un corriere, è scivolato su una lastra di ghiaccio ed è caduto tragicamente a terra.

Inutile il trasporto immediato all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo, dove è spirato nel pomeriggio di venerdì.

Lascia nel dolore la moglie Enrica e i cinque figli Genoveffa, Liana, Luciana, Samantha e Gian Mario con le rispettive famiglie e i nipoti.

Bentoglio, fondatore della “Filatura di Albano” e per un anno anche sindaco del paese, a maggio sarebbe diventato per la prima volta bisnonno. Il magistrato ha disposto l’autopsia sulla salma.