BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Raul Montanari cittadino onorario di Castro

Raul Montanari è un figlio illustre del Lago d’Iseo e il Comune di Castro, cui lo scrittore è molto legato per affetti familiari e frequentazioni letterarie, ha deciso di attribuirgli il massimo riconoscimento civico in segno di riconoscenza per le opere ambientate sulle rive del lago e fra le vie del piccolo borgo.

Raul Montanari è un figlio illustre del Lago d’Iseo e il Comune di Castro, cui lo scrittore è molto legato per affetti familiari e frequentazioni letterarie, ha deciso di attribuirgli il massimo riconoscimento civico in segno di riconoscenza per le opere ambientate sulle rive del lago e fra le vie del piccolo borgo.

Nell’abbondante bibliografia dell’autore, si contano infatti ben quattro romanzi e decine di racconti situati nel Paese dell’Ora, che si contende con la Città di Milano il primato delle ambientazioni.

“Castro compare anche nel celebre romanzo del 2004 ‘Chiudi gli occhi’, edito da Baldini Castoldi Dalai, che è anzi interamente ambientato in paese. La precisione e la fedeltà nella descrizione dei luoghi, molti dei quali sono espressamente individuati col loro nome corrente, rendono possibile una vera lettura itinerante per le vie del paese, sulle tracce dello svolgimento narrativo”, così si legge nella richiesta firmata dal consigliere Francesco Contu a nome della Commissione Biblioteca e Cultura.

Le quattro pagine di motivazioni ripercorrono le tappe della carriera artistica di Montanari che lo hanno visto affermarsi sulla scena letteraria italiana e internazionale come “padre del post-noir” con crescente successo di pubblico e di critica e che gli sono già valsi, fra gli altri riconoscimenti, l’Ambrogino d’Oro del Comune di Milano nel 2012.

“Le informazioni biografiche e letterarie che riportiamo rendono a nostro avviso evidente l’opportunità di attribuirgli anche il massimo riconoscimento civico del nostro Comune, che ben si onorerebbe nell’avere un concittadino tanto illustre che attraverso le sue opere ha saputo conferire dignità letteraria e visibilità internazionale al paese di Castro e alla sua gente”, conclude la richiesta.

La cerimonia si svolgerà sabato 20 febbraio 2016, alle 16.30, nei locali dell’Oratorio di Castro. Al Consiglio Comunale straordinario, presieduto dal sindaco Mariano Foresti, seguirà un incontro pubblico con l’Autore coordinato dalla professoressa Sonia Casu.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.