BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Sono un tecnico per la bolletta dell’acqua”, ma picchia anziana e la deruba

Un trauma cranico, stato confusionale, una casa violata, tanta paura. E i soldi della cassaforte portati via.

Un trauma cranico, stato confusionale, una casa violata, tanta paura. E i soldi della cassaforte portati via.

Questo resta a una signora di settant’anni di Castel Rozzone, imbrogliata, malmenata, derubata da un finto tecnico.

L’uomo si è presentato alla sua porta, mercoledì, affermando di essere un impiegato di Uniacque.

La signora gli ha aperto e lui  ha mostrato il suo vero volto, quello di un rapinatore senza troppi scrupoli: con la forza l’ha costretta ad aprire la cassaforte da cui ha portato via i soldi, poi se n’è andato.

Lasciandola dolorante (è stata soccorsa dal 118), traumatizzata e spaventata. Uno spavento che non passerà tanto in fretta.