BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Sui vestiti di Yara 7 peli che non sono di Bossetti”

Lo ha ribadito in aula la genetista Sarah Gino, consulente della difesa del carpentiere di Mapello

“Sui vestiti che indossava Yara Gambirasio al momento del ritrovamento nel campo di Chignolo d’Isola, c’erano sette peli che non appartengono a Massimo Giuseppe Bossetti”.

Lo ha ribadito in aula la genetista Sarah Gino, consulente della difesa del carpentiere di Mapello, a processo come unico imputato per il brutale delitto della tredicenne di Brembate Sopra.

La dottoressa ha anche ricordato che attraverso le analisi svolte, sul cadavere della ragazzina non vennero trovate formazioni pilifere riconducibili a Bossetti.

Sarah Gino sta deponendo di fronte alla Corte d’Assise presieduta dal giudice Antonella Bertoja insieme all’altro consulente difensivo di Bossetti, il biologo Marzio Capra. Capra aveva parlato di diverse anomalie nel corso dell’indagine per arrivare al dna dell’imputato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.