BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Saita (Lega) replica al Pd: “Risorse per la famiglia tagliate dal Governo”

Dopo la mozione presentata dai consigliere regionali del Partito Democratico, Mario Barboni e Jacopo Scandella, sulle politiche per la famiglia che accusava Maroni di non garantire i fondi per il 2016, arriva la risposta della consigliera regionale della Lega Nord Silvana Santisi Saita.

Dopo la mozione presentata dai consigliere regionali del Partito Democratico, Mario Barboni e Jacopo Scandella, sulle politiche per la famiglia che accusava Maroni di non garantire i fondi per il 2016, arriva la risposta della consigliera regionale della Lega Nord Silvana Santisi Saita.

“Non è vero che la Regione taglia sulla famiglia, bisogna analizzare con onestà intellettuale i dati del bilancio e la storia pregressa – scrive in una nota Saita -. Il fondo regionale a favore della famiglia e dei suoi componenti fragili ha visto un progressivo incremento sia in termini di risorse che di misure adottate, passando da un investimento iniziale di circa 40 milioni di euro ai 50 del 2015, confermati anche per il corrente esercizio con una possibilità di incremento per nuove misure a cui corrisponderà un incremento delle risorse. I 330 milioni rappresentavano un dato di riferimento teorico iniziale per tutto il mandato sino ad arrivare a regime”.
Poi aggiunge: “I fondi a sostegno della maternità: i 9 milioni del 2012 si riferivano a un dato di consuntivo su misure date senza regole e su una semplice autocertificazione. Stabiliti poi i criteri per l’accesso a Nasko (per esempio: la certificazione fatta dai consultori o dagli enti preposti) si è arrivati ad un dato consolidato su base annua di 2,2 milioni che si conferma anche per quest’anno rispondendo a tutte le richieste. Inoltre è stata prevista una diversificazione degli interventi a sostegno della famiglia (conciliazione, lCresco, bonus bebè…)”.
“Il fondo sociale regionale, destinato ai servizi per minori, anziani e disabili nel 2015 in previsione di bilancio era stati stanziati 51 milioni e in fase di assestamento si è passati a 70 milioni. Il dato di partenza nel bilancio di previsione per il 2016 è di 54 milioni e contiamo nell’anno di confermare lo stanziamento del 2015 – prosegue la consigliera regionale del Carroccio -. Il fondo sostegno per le famiglie che assumono una badante: si sta concludendo il quadro attuativo della l.r. 15/2015 a cui saranno attribuite anche le risorse necessarie; il dato riguardante il 2015 quantificato in 700 mila euro era l’inizio su un anno già iniziato e sarà pertanto aggiornato sulla base delle evidenze derivanti dalla prima fase di implementazione della legge. A conclusione vorrei dire che la Regione Lombardia c’è nonostante i tagli lineari del Governo che ci impone di approvare il bilancio prima ancora di sapere quanto ci darà”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.