BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ristoratore del Sebino uccide la moglie e si schianta contromano in A4 foto

Ha contorni più tragici l'incidente mortale avvenuto nella tarda serata di lunedì 1 febbraio lungo la A4: i carabinieri che si sono recati a casa della vittima dopo lo schianto hanno trovato la moglie uccisa a coltellate.

Doppia tragedia nel Bresciano nella tarda serata di lunedì 1 febbraio: Paolo Piraccini, 56enne imprenditore della ristorazione e titolare di una pizzeria, avrebbe ucciso a coltellate la moglie, Marinella Pellegrini, e poi avrebbe imboccato l’autostrada in contromano, andandosi a schiantare mortalmente.

E’ quanto è stato ricostruito dai carabinieri che, partendo proprio dall’incidente in A4 tra Ospitaletto e Brescia Ovest, hanno scoperto anche il cadavere della donna: secondo gli inquirenti l’uomo avrebbe commesso il delitto attorno alle 22.30, al civico 71 di via Cefalonia a Brescia e poi avrebbe compiuto il gesto suicida, andando a scontrarsi con un mezzo pesante dopo aver imboccato il casello di Ospitaletto in contromano.

Gli agenti, dopo i rilievi in autostrada, si sono recati a casa del 56enne e hanno fatto la macabra scoperta: nell’appartamento della palazzina di Brescia Due hanno trovato la donna, 55 anni, senza vita.

Una volta imboccata la A4 in contromano l’imprenditore avrebbe percorso circa un chilometro finchè sulla sua strada non si è trovato un camion: con una sterzata decisa è andato a scontrarsi volontariamente col mezzo pesante al volante del quale si trovava un quarantenne di San Giovanni Bianco, rimasto sotto shock ma praticamente illeso, curato al Sant’Anna di Brescia.

Paolo Piraccini, nato a Milano, ha vissuto per parecchi anni anche in provincia di Bergamo, dal ’73 al ’90 a Sarnico e poi a Villongo.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.