BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Multe per i mozziconi e per chi fuma con un minore o una donna incinta in auto

Giro di vite per i fumatori. Da martedì 2 febbraio entrano in vigore le nuove regole molto restrittive per chi fuma.

Se non potete fare a meno di fumare sappiate che da oggi per voi ci sono nuove regole da rispettare.

Dal fascino alla condanna pubblica. La sigaretta mai come in questi tempi vive un periodo durissimo. E con loro tutto coloro che al fumo non sanno rinunciare. Da martedì 2 febbraio 2016 entrano in vigore nuove e più restrittive regole per i fumatori. Sono vietati i pacchetti da 10 sigarette, per chi butta i mozziconi a terra saranno elevate contravvenzioni e multe salate arriveranno a chi si trova in auto con un minore o una donna incinta. Ma non è finita qui: sul pacchetti si troveranno scritte molto grandi (più della pubblicità) che condanneranno in fumo.

Scritte sui pacchetti
Alcune delle scritte che copriranno tutta la superficie della confezione senza alcun commento o parafrasi o riferimento in qualsivoglia forma a partire da martedì 2 febbraio: “Il fumo causa il 90% dei casi di cancro ai polmoni”; “Il fumo causa ictus e disabilità”; “l fumo può uccidere il bimbo nel grembo materno”, “Il fumo riduce la fertilità”; “Il fumo aumenta il rischio di impotenza”.

Minori e sanzioni
Per chiunque venda sigarette (ai minori, tabacco o sigarette elettroniche) la sanzione amministrativa pecuniaria va da un minimo di 500 euro a un massimo di 3mila e la sospensione per 15 giorni della licenza all’esercizio dell’attività. Per i recidivi, la multa sale da un minimo di mille euro a un massimo di 8mila e la revoca della licenza all’esercizio dell’attività.

Mozziconi a terra
Se finite una sigaretta e gettate a terra il mozzicone, sappiate che potreste essere multati fino a 300 euro. In realtà, con la nuova Finanziaria, una multa potrà toccare a chi a terra butta fazzoletti di carta, scontrini o chewing gum.

Dove è vietato fumare
Non si potrà più accendere una sigaretta Se in auto ci sono minorenni o donne incinta, non potrete tenere accesa una Bionda. Fumare sarà vietato anhce vicino alle “strutture universitarie ospedaliere, dei presidi ospedalieri e degli Istituti di ricerca scientifica e di cura pediatrici e alle pertinenze esterne dei reparti di ginecologia e ostetricia, neonatologia e pediatria delle strutture universitarie ospedaliere e dei presidi ospedalieri e degli Ircass RCCS”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.