BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Il rondò dell’A4 a Bergamo va ripensato, serve un nuovo progetto”

L'assessore regionale Alessandro Sorte cento ne pensa e finora sembra aver messo le basi per farne altrettanto. L'ultimo progetto in ordine di tempo è proprio legato al rondò dell'autostrada.

La fermata del treno all’ospedale, il sottopasso di via Martin Luther King, il collegamento tra Bergamo e l’aeroporto di Orio, la variante di Zogno, i nuovi treni, i vigilantes sulle carrozze e ora anche il rondò dell’autostrada A4. L’assessore regionale Alessandro Sorte cento ne pensa e finora sembra aver messo le basi per farne altrettanto. L’ultimo progetto in ordine di tempo è proprio legato al rondò dell’autostrada. “Migliorare radicalmente l’ingresso e l’uscita dei veicoli privati dalla citta’ di Bergamo sull’asse autostradale A4, sulla tangenziale della citta’ e sull’innesto per l’aeroporto di Orio al Serio”.

E’ questo l’obiettivo della riunione convocata alla quale ha invitato tutti i soggetti interessati. “La struttura in sofferenza, sulla quale occorre al piu’ presto intervenire con un progetto ad hoc, – spiega Sorte – e’ la rotatoria che smista il traffico in entrata e uscita dalla citta’, decisamente inadeguata per una realta’ dinamica e produttiva come Bergamo. Occorre realizzare al piu’ presto un nuovo progetto, che veda protagoniste le Istituzioni locali, Comune e Provincia (il sindaco Gori, il presidente della Provincia Rossi e il consigliere delegato alla Mobilita’ Gandolfi), la Regione, con la partecipazione naturalmente della societa’ Autostrade per l’Italia Spa”.

Sono fra 70 e 90.000 i veicoli che transitano dalla rotonda di entrata e uscita dall’A4, che si collega anche alla tangenziale di Bergamo. Nelle ore di punta, poi, gli automobilisti che entrano o escono dalla citta’ sono costretti a lunghe attese o rallentamenti snervanti. “Per affrontare concretamente questi disagi – conclude Sorte – e garantire maggiore sicurezza e funzionalita’, nei prossimi giorni riuniremo i soggetti interessati, con l’obiettivo di elaborare al piu’ presto una proposta operativa”. L’incontro, al quale saranno invitati anche i parlamentari lombardi, sara’ fissato a breve, per definire una soluzione adeguata ai bisogni del territorio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.