BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Emergenza aria inquinata: il record è trevigliese, Legambiente in piazza”

Il circolo Legambiente Bassa Bergamasca scende in piazza per segnalare l'emergenza inquinamento della bergamasca. Sabato 30 gennaio, infatti, è il dodicesimo giorno consecutivo di sforamento dalla soglia minima di pm10.

Il circolo Legambiente Bassa Bergamasca scende in piazza per segnalare l’emergenza inquinamento della bergamasca. Sabato 30 gennaio, infatti, è il dodicesimo giorno consecutivo di sforamento dalla soglia minima di pm10. Il record provinciale registrato giovedì 28 gennaio è, con 118 microgrammi per litro di PM10, tutto trevigliese (al quale si avvicinano molto i valori registrati dalla centralina di Casirate d’Adda).

Dotati di maschierine, striscioni e di cartelli che recavano la scritta dello slogan della campagna “Anch’io ne ho pieni i polmoni”, alcuni cittadini si sono ritrovati sotto il porticato del municipio per attirare l’attenzione sul quadro critico ambientale in cui versa tutta la provincia di Bergamo, Treviglio in particolare.

“Viviamo una situazione iper critica – ha comunicato il presidente del circolo Patrizio Dolcini – . Con le pioggie di quest’ultimo periodo, però, i valori tendono ad abbassarsi. La situazione è assurda dato che quelle misure che dovevano scattare entro il settimo giorno di sforamento dalla soglia minima tollerata non sono scattate. Quello che abbiamo sempre chiesto a livello provinciale è che le misure entrino in vigore a partire da quelle che sono le soglie di preallarme.

Pm 10

Secondo il dossier “Mal’aria” (consultabile qui: http://www.legambiente.it/sites/default/files/docs/malaria2016.pdf) quella bergamasca è nella top ten delle provincie con il quadro più critico.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da il polemico

    c’è da sperare almeno che codesti signori siano arrivati sul posto per manifestare,rigorosamente a piedi,ma poi che misure si dovrebbero mai adottare??spegnere i riscaldamenti?vietare la circolazione delle auto?tutti in biciletta e al gelo?