BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Al “Carneal de Taù” trionfa il rione Castello con la bottega dei giocattoli fotogallery

Tradizionale sfilata di Carnevale a Tagliuno di Castelli Calepio: i rioni Falconi, San Salvatore e Castello hanno offerto il solito spettacolo di colori, magia, sorrisi e gioia. A spuntarla i blu del rione Castello con la bottega dei giocattoli.

“Ol Carneal de Taù” non è un semplice carnevale, non è solo allegoria. E’ magia pura, anzi purissima, fatta di sorrisi, di impegno e di tanta, tanta gioia. Parteciparvi come spettatore è come immergersi in una pozione di positività. Si rimane cosi, incantati, e per qualche istante si accantonano i pensieri. Gli occhi vengono catturati da più di 500 figuranti e dai loro variopinti costumi, senza tralasciare le musiche, le coreografie e gli sguardi magnetici ed elettrizzati dei più piccoli.

Hanno sfilato per via Aldo Moro di Tagliuno i tre rioni, contraddistinti da tre colori: i primi sono stati i gialli, appartenenti al rione Falconi, e vincitori uscenti 2015, che hanno portato in scena la magia del mondo sottomarino; a seguire i rossi, appartenenti al rione San Salvatore, che hanno portato in scena un fantastico bosco incantato e per ultimi i blu, appartenenti al rione Castello con il mondo dei giocattoli.

La cura per i dettagli, la bravura nel costruire i carri e la fantasia delle coreografie e musiche sono stati gli ingredienti che uniti hanno dato vita a questo spettacolo. A spuntarla, quest’anno, è stato il rione Blu, con la sua bottega dei giocattoli, una storia fantastica che è stata premiata dai 10 giurati.

Ancora una volta la comunità di Tagliuno, grazie all’iniziativa voluta e promossa dalla parrocchia, si è dimostrata capace di grandi cose. E al volgere della sera lo spettatore non può che tornare alla macchina pensando a chissà quale meraviglia avranno in riservo per il prossimo anno. Perchè sicuramente riusciranno a lasciarci a bocca aperta.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.