BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Treviglio, tre persone accoltellate nella notte in via De Amicis fotogallery

In una rissa violenta nella notte tra venerdì 29 e sabato 30 gennaio in via De Amicis a Treviglio tre persone sono rimaste ferite.

La telefonata alla centrale della Polizia di Treviglio è arrivata intono alla mezzanotte di sabato 30 gennaio. Altre ne sono seguite al 112. E’ allora che il personale del Commissariato di Treviglio è intervenuto in via De Amicis 10 dove erano stati segnalati degli accoltellamenti. Sul posto è giunta una volante con il dirigente del Commissariato di Polizia di Treviglio, Angelo Lino Murtas, la Polizia Scientifica e il personale dell’investigativa.

Sulla strada e sui marciapiedi gli agenti della polizia hanno rinvenute grandi macchie di sangue e tre persone per terra con ferite da taglio. I tre feriti venivano subito soccorsi dalle ambulanze e venivano trasportare all’ospedale di Treviglio.

 

Gli agenti hanno iniziato a raccogliere le testimonianze dei presenti e a ricostruire nei dettagli l’aggressione con accoltellamento.

Tutto avrebbe avuto inizio nell’appartamento all’ultimo piano di uno stabile in via De Amicis dove abitano un egiziano 45enne, un senegalese 30enne, un egiziano 25enne e un giordano 20enne.

Poco prima della mezzanotte era iniziata una accesa discussione tra i due Egiziani e il Senegalese. Una discussione degenerata in rissa con i vetri delle finestre rotti con la testa e dove sono spuntati all’improvviso due coltelli. I tre si sono presi a coltellate, la rissa violenta è proseguita lungo le scale del condominio dove il sangue delle ferite gocciava abbondantemente su tutti i gradini fino al piano terra. La lotta è proseguita prima nel cortile e poi in strada. 

In terra, sul marciapiede antistante il cancello del condominio, gli agenti hanno trovato il Senegalese 30enne trapassato al braccio dalla lama e con vari tagli sulle braccia e le mani nel tentativo di afferrare il coltello che cercava di colpirlo. Dal lato opposto della strada c’era a terra l’egiziano 45enne con il braccio trapassato dalla lama del coltello e una ferita penetrante di alcuni centimetri al deltoide, infine, l’egiziano 25enne aveva un taglio alla gamba e delle lievi ferite in viso.

Durante il sopralluogo gli agenti hanno rivenuto anche un coltello lungo 30 centimetri con la lama spezzata e un bastone di metallo entrambi sporchi di sangue.

All’ospedale di Treviglio i medici hanno medicato e infine dato 30 giorni di prognosi al Senegalese 30enne con ricovero per intervento: quindici gionri all’Egiziano 45enne con ricovero in osservazione e cinque giorni all’Egiziano 25enne con dimissione.

Le indagini sono ancora in corso e le tre persone sono in stato di fermo per accertamenti. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.