BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Per l’installazione di Christo sul lago d’Iseo, entrano in funzione nuovi treni sulla Brescia-Iseo-Edolo

Entreranno in servizio lunedì 1 febbraio i due nuovi convogli Stadler GTW a 4 carrozze da 243 posti a sedere, acquistati per la linea Brescia-Iseo-Edolo. Un'importante operazione di potenziamento a 6 mesi di distanza dal grande evento di Christo, che portera' sul Lago almeno 500.000 visitatori.

Entreranno in servizio lunedì 1 febbraio i due nuovi convogli Stadler GTW a 4 carrozze da 243 posti a sedere, acquistati per la linea Brescia-Iseo-Edolo.

“Si tratta dei treni più capienti oggi in servizio sulla tratta – ha spiegato l’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Alessandro Sorte – che si aggiungono agli altri 6 GTW a 2 carrozze da 111 posti e alle 5 composizioni Ale668″. 
“I due nuovi treni, climatizzati e confortevoli – ha continuato Sorte – fanno parte della commessa di nuovi convogli acquistati grazie all’investimento di oltre 527 milioni di euro fatto dalla Regione Lombardia, Trenitalia e Trenord. I 6 Tsr a 6 casse e i 2 Coradia che completano l’ordine saranno consegnati entro questa primavera”.

E’ la prima volta che composizioni cosi’ grandi e capienti viaggiano sulla tratta bresciana: “Si tratta di un’importante operazione di potenziamento della linea – ha sottolineato l’assessore – in un’ottica di valorizzazione anche della vocazione turistica del Lago. Voglio inoltre ricordare che questo rafforzamento avviene a 6 mesi dal grande evento di Christo, che portera’ sul Lago almeno 500.000 visitatori. Questa e’ la dimostrazione che Regione e Trenord si stanno preparando seriamente ad accogliere quello che sara’ l’avvenimento dell’estate e a predisporre in maniera adeguata gli arrivi”.

Lo spazio interno è luminoso ed accogliente, con finestre di ampie dimensioni, grazie al moderno design del veicolo. Ogni convoglio è dotato di 4 porte d’accesso per ogni lato, per un facile e rapido incarrozzamento dei passeggeri. Sono presenti ampi vestiboli di accesso, con area polifunzionale dedicata anche al trasporto di biciclette.

Le toilettes hanno dimensioni agevolate per i passeggeri con ridotte capacità motorie.

“I GTW – ha concluso Sorte – sono dotati di motori Diesel ecologici a basso impatto ambientale e di ultima generazione (EuroIIIB). Sono quindi ideali per il trasporto sulle tratte non elettrificate come quella in questione”.

“Finalmente una buona notizia – ha aggiunto Dario Balotta, Presidente Legambiente Lago Iseo – con l’arrivo di due nuovi treni Stadlers sulla Brescia-Iseo-Edolo da 243 posti a sedere si mette una pezza al recente ritiro dalla circolazione di due treni Pesa, di fabbricazione polacca, entrati in servizio solo 4 anni fa”. Costati 4 milioni l’uno e acquistati senza gara, si sono rivelati un enorme costo e inadatti alla linea del Sebino: “I nuovi Stadlers che saranno pronti ad ospitare il capolavoro di Christo soddisferanno anche i pendolari che da anni sono costretti ad usare i vecchi ed inquinanti treni diesel Ale 668. Con i due Pesa rottamati da 155 posti a sedere c’è ancora molta strada da fare per il rinnovo completo della flotta sulla linea, mentre per il periodo dell’evento artistico di Giugno si è ancora in attesa di sapere il programma di esercizio, il numero di treni giornalieri in più che verranno effettuati e se partiranno oltre che da Brescia anche dalla Stazione di Rovato. Non è stato ancora reso noto il costo dei servizi aggiuntivi e da chi verranno sostenuti i costi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.