BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ortofrutta

Informazione Pubblicitaria

Profumati e digestivi, al mercato è il momento dei finocchi fotogallery

Sono i finocchi il prodotto della settimana al mercato ortofrutticolo bergamasco. Ortaggi di stagione, per la propria spesa dal fruttivendolo o dall'ambulante di fiducia si possono trovare a un buon rapporto tra qualità e prezzo.

Sono i finocchi il prodotto della settimana al mercato ortofrutticolo bergamasco. Disponibili con origine esclusivamente nazionale (Puglia e Campania sono le regioni che attualmente rappresentano i migliori areali produttivi), per la propria spesa dal fruttivendolo o dall’ambulante di fiducia si possono trovare a un buon rapporto tra qualità e prezzo.

Ortaggi di stagione, sono alleati della salute e del benessere dell’organismo. Innanzitutto, si contraddistinguono per le loro preziose proprietà digestive, grazie ad alcuni componenti degli oli essenziali che contengono, che stimolano la produzione di succhi gastrici. Inoltre, aiutano a evitare la formazione di gas intestinali e apportano benefici in caso di gonfiori o contrazioni addominali, ma anche flatulenza e meteorismo.

I finocchi, poi, svolgono funzioni depurative, in particolare a carico del fegato e del sangue. A questo si aggiunge un efficace potere antinfiammatorio, soprattutto nei riguardi del colon.

Altra caratteristica molto utile è il contenuto di antiossidanti e vitamina C che, oltre a rafforzare il sistema immunitario, contrasta l’attività dei radicali liberi. In questo modo i benefici si traducono in una maggiore protezione a livello cellulare in grado di prevenire l’artrite reumatoide e i dolori articolari. Infine, vengono anche utilizzati dalle neomamme per aumentare la produzione di latte e dalle donne per alleviare i tipici sintomi della menopausa e non solo. Ad esempio, contribuiscono a lenire i dolori e le (eventuali) nausee derivanti dal ciclo mestruale. Ma non è finita qui: secondo alcune ricerche possono concorrere a ridurre il tasso di colesterolo nel sangue, ad abbassare la pressione sanguigna, a contrastare l’anemia, a favorire l’apporto di ossigeno al cervello con conseguenti benefici per quest’organo così importante e a preservare la salute degli occhi, grazie alla presenza di antiossidanti.

Ipocalorici e ricchi di fibre, in cucina possono essere consumati sia crudi sia cotti e abbinati ad altri ortaggi, pesce, formaggio e farinacei. Crudi hanno un sapore fresco e una consistenza croccante, mentre cotti sono più dolci e morbidi. Un consiglio: per testarne la freschezza all’acquisto, devono presentare la superficie esterna liscia, non avere venature giallastre, e la barba deve risultare  fresca, profumata e di un color verde brillante.

Dando uno sguardo più in generale al mercato ortofrutticolo, si notano arance sempre eccezionali sia da spremuta sia da sbucciare. Il tarocco è la varietà di riferimento, ma al Mercato sono presenti, in minori quantità, anche altre varietà, quali Moro e Washington navel, con unico denominatore comune è il luogo d’origine, la Sicilia.

Si percepisce a vista d’occhio, invece, il calo della disponibilità di mandaranci: per il prodotto nazionale si è giunti verso la fine stagione e anche la qualità nella massa non risulta più essere quella riscontrata lo scorso mese. Di fronte alla flessione d’offerta dei volumi di clementine con origine nazionale, poi, si rileva un aumento dell’offerta di varietà tardive del prodotto con origine spagnola, ma chi non può fare a meno del made in Italy, può contare sulla buona disponibilità degli ottimi mandarini siciliani.

Sono sempre molto instabili le quotazioni delle fragole e, oltre al prodotto siciliano e spagnolo, questa settimana sono arrivate, con umili quantitativi, le prime fragole raccolte in Basilicata e Campania. Intanto, aumentano di qualche centesimo per pezzatura le quotazioni delle pere, un rincaro coerente con le spese sinora sostenute per la conservazione della merce dalla raccolta ad oggi. Abate fetel, Conference, Decana del Comizio e Kaiser le varietà disponibili, tutta merce nazionale e perlopiù raccolta in Emilia Romagna. Infine, con questa settimana può dirsi conclusa anche l’offerta dell’uva Spagnola, d’ora in poi si potrà è dovrà contare sull’offerta del nuovo raccolto con origine sudafricana e/o cilena.

Per quanto riguarda la verdura, dopo il tonfo della scorsa settimana per le quotazioni dei carciofi si registrano prezzi in aumento di pochi centesimi e la qualità del prodotto, prevalentemente sardo, è in linea ai livelli dei giorni scorsi. Per concludere, sono stabili qualità e prezzi di buona parte del comparto orticolo, dove forse l’unica eccezione è rappresentata dagli zucchini, le cui quotazioni tornano a diminuire, stabilizzandosi entro valori addirittura inferiori alla media stagionale.

La ricetta della settimana a cura delle nostre Amichesciroppate

Finocchi al profumo di limoni

Ingredienti per due porzioni

1 finocchio

1 limone

Olio q.b.

Sale q.b.

1 bicchiere d’acqua calda

Semi di canapa (facoltativo)

Procedimento

Lavate e tagliate i finocchi sottilmente.

Prendere una casseruola abbastanza capiente, scaldateci un filo d’olio e saltate in padella i finocchi con un pizzico di sale.
Dopo un paio di minuti sfumateli con il succo di un limone, lasciatelo evaporare e aggiungere l’acqua calda per terminare la cottura.
Se necessario aggiungete ancora un mestolo d’acqua.
Guarnire il piatto con dei semi di canapa.

Il contorno è pronto…..

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.