BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Maroni: Bergamo è buon esempio per la Formazione professionale

Il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, è intervenuto venerdì 29 gennaio al Tavolo della Formazione professionale a Bergamo.

Il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, intervenendo venerdì 29 gennaio al Tavolo della Formazione professionale a Bergamo ha affermato: “Qui avete sviluppato un modello di
cooperazione che e’ presente solo nella provincia di Bergamo: è una buona pratica, un esempio che funziona. E’ un’eccellenza e voglio valorizzarla, estendendo poi il modello a tutte le
province”.
All’incontro erano presenti anche i consiglieri regionali Lara Magoni e Mario Barboni, il presidente della Provincia di Bergamo Matteo Rossi, il direttore generale della Direzione generale Istruzione, Formazione e Lavoro di Regione Lombardia e i responsabili degli enti di formazione del territorio.

Da oggi al Tavolo Formazione professionale di Bergamo siederà anche lo Ster di Regione Lombardia per un ancor migliore raccordo con il presidente e la Giunta regionale.

A Bergamo, il 21 per cento degli studenti che escono dalla Scuola secondaria di primo grado scelgono i Centri di Formazione professionale. Il successo occupazionale e’ compreso tra il 59 e il 75 per cento.

“Il mio metodo di lavoro – ha proseguito il presidente Maroni – è individuare le buone pratiche e poi estenderle. Lo abbiamo fatto per l’innovazione, la ricerca scientifica, l’ambiente e, oggi, per la formazione”.

Il presidente, dopo aver ascoltato le richieste degli operatori, ha assicurato l’impegno suo e della Giunta regionale per risolvere le criticità, prima fra tutte quella presentata dall’Abf (Azienda bergamasca Formazione), che si è ritrovata un ammanco contabile di oltre 3,6 milioni di euro”.

“Sentirò l’assessore Garavaglia – ha detto il presidente Maroni -, per individuare la soluzione. La questione delle risorse è una criticità vera: nel 2016 avremo 150 milioni in meno rispetto al 2015 per le spese correnti. Considerato che questa è una situazione di emergenza, va affrontata con strumenti adeguati”.

“Più in generale – ha aggiunto il presidente – a fronte di minori risorse dobbiamo rendere piu’ efficiente il sistema”.

Riguardo agli altri temi sollevati nel corso della riunione Maroni, ha precisato che “Investire vuol dire migliorare la riforma che abbiamo fatto per la Formazione e migliorare i rapporti con il Governo centrale. L’assessore Aprea e il direttore generale Bocchieri tengono costanti rapporti con i Ministeri dell’Istruzione e del Lavoro e la Lombardia spesso viene presa come modello a livello centrale per le sue politiche attive e per l’eccellenza raggiunta nella formazione professionale”.

Il presidente ha poi invitato i componenti del Tavolo a fare proposte per l’utilizzo della Colonia Dalmine di Castione della Presolana (Bergamo). “Una Struttura bellissima – ha detto -, che potrebbe ospitare un campus universitario estivo. La struttura è pubblica, possiamo fare un Accordo di programma tra Regione, Provincia, Comune ed Enti accreditati alla Formazione. Aspetto
proposte”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.