BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Chiara Teocchi al Campionato del Mondo Under 23: “L’obiettivo è il podio”

La maglia rosa femminile del Giro d’Italia Cross. L’argento ai campionati italiani Under 23. Le vittorie di Brugherio e Faè di Oderzo. Istantanee della stagione 2015-2016 del ciclocross che Chiara Teocchi, 19enne del team Bianchi Countervail, può già custodire gelosamente nell’album dei ricordi.

Sabato 30 gennaio, però, l’azzurra è attesa dall’appuntamento più importante, che per ogni atleta può rappresentare la ciliegina sulla torta: il Campionato del Mondo. La gara iridata delle U23 si corre a Heusden-Zolder, in Belgio, alle 13 ora locale.

Teocchi è reduce da una stagione vissuta costantemente ad alti livelli, costellata di successi e podi, e con un crescendo di risultati nelle prove della Coppa del Mondo Ciclocross. E Massimo Ghirotto, team manager del team Bianchi Countervail, è ottimista in vista della gara iridata: “Sarà la prima edizione di una prova iridata riservata unicamente alle Under 23 e la nostra aspirazione è andare sul podio. Sappiamo che è un obiettivo ambizioso e che il Mondiale è una gara carica di responsabilità e tensione ma, considerate le buone performance di Coppa e le qualità di Chiara, siamo fiduciosi”.

E Teocchi: “Nelle ultime prove di Coppa del Mondo sono riuscita a cogliere due bei piazzamenti nella Top 15 e classificarmi migliore Under – aggiunge – spero di essere fra le protagoniste per la lotta al podio. Le condizioni saranno molto diverse rispetto a quando ho corso la Coppa del mondo e le avversarie molto più agguerrite, ma mi sto preparando bene per questo importante appuntamento”.

Due mesi dopo l’ottavo posto ai Mondiali MTB nell’Eliminator, Chiara ha fatto il suo debutto nel ciclocross giungendo seconda a Fiuggi, nella prima tappa del Giro d’Italia Cross. Poi è balzata in testa alla corsa rosa del ciclocross a Portoferraio e ha rafforzato il primato ad Asolo (seconda) e Montalto di Castro (vincitrice), prima di chiudere in testa la classifica generale grazie al terzo posto di Roma.

Inoltre, ha vinto il Memorial Berionni & Perego a Brugherio e, nel giorno del suo 19esimo compleanno, il Ciclocross del Ponte a Faè di Oderzo, giungendo inoltre ottava agli Europei. Notevole la crescita in Coppa del Mondo, che l’ha portata dal 24° posto assoluto di Namur all’11° di Lignières-en-Berry, passando per il 13° di Heusden-Zolder.

Chiara Teocchi è equipaggiata con il modello Zolder Disc.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.