BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Un talento in fuga: Marcello Magni protagonista al Festival dei Mimi di Londra

Il bergamasco Marcello Magni ha aperto con il suo “Marcel” il London International Mime Festival: dopo una delusione al Piccolo Teatro di Milano ha scelto di portare il suo talento all'estero dove ha sfondato sia in Francia che in Inghilterra.

Un talento in fuga, quasi sconosciuto in Italia ma apprezzatissimo all’estero, soprattutto in Inghilterra e Francia: è il bergamasco Marcello Magni, impegnato dal 9 gennaio a Londra alla quarantesima edizione del London International Mime Festival, il Festival Internazionale dei mimi.

Una rassegna aperta proprio dall’artista di casa nostra che, sabato 9 gennaio, ha portato sul palco del teatro Shaw “Marcel”, in coppia con Jos Houben, in uno show poi ripetuto in altre tre occasioni. 

Rai News e Marco Varvello gli hanno dedicato un servizio (Clicca qui per il servizio completo) proprio in occasione del festival londinese, ripercorrendo le tappe di una carriera esplosa solo una volta varcati i confini nazionali: “Sono partito molto giovane, avevo 21 anni e non sapevo parlare francese – spiega Magni – L’ambiente mi ha accolto molto positivamente. In Italia avevo provato al Piccolo Teatro di Milano: sono stato giudicato troppo giovane o troppo immaturo. All’estero ho trovato porte aperte e contatti che mi hanno portato in Inghilterra nell’83”.

Ed è proprio in Inghilterra che Marcello Magni fonda, insieme a Simon McBurney, la compagnia Complicité di cui fa parte anche Jos Houben: in Gran Bretagna, alla Royal Shakespeare Company, trova anche l’amore conoscendo la futura moglie Kathryne Hunter.

Chiamato da Peter Brook, Magni si esibisce nel teatro parigino Bouffes du Nord, incontrando i testi sconosciuti di Samuel Beckett in “Fragments”.

In “Marcel”, Magni interpreta se stesso in una riflessione sul tempo che passa e il suo talento, inesploso in Italia, incanta come sempre il pubblico inglese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.