BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ladri di bronzo al cimitero di Calcio: profanate 35 tombe

I malviventi hanno scelto accuratamente solo quelle con oggetti in bronzo e non troppo vecchie

Più informazioni su

Sono entrati con uno scopo preciso: rubare rame. Solo oggetti in rame. Con questo intento una banda di ladri ha preso di mira il cimitero di Calcio (nella foto), prelevando vasi e porta-foto da 35 tombe.

Il raid è stato messo a segno in due momenti diversi. La prima parte nel pomeriggio di martedì 26 gennaio, quando i malviventi si sono introdotti nel campo santo di via San Fermo in orario di apertura, e hanno rubato oggetti in bronzo da cinque tombe. La segnalazione è arrivata in serata alla polizia locale del paese della Bassa: gli agenti ritenevano fosse solo un episodio da poco.

Ma nella notte tra martedì e mercoledì 27 gennaio, presumibilmente gli stessi ladri, hanno scavalcato il cancello del cimitero e hanno compiuto una vera e propria razzia. Trentacinque in tutto le tombe prese di mira.

I malviventi hanno scelto accuratamente solo quelle con oggetti in bronzo e non troppo vecchie, tralasciando quelle che non rispettavano i loro requisiti. Si tratterebbe quindi di una banda esperta in questo tipo di furti e con agganci per poi rivendere la refurtiva.

Alla polizia locale è così giunta una seconda segnalazione, e il campo santo è rimasto chiuso qualche ora per i rilievi del caso. Nella zona ci sono due telecamere di sorveglianza del Comune, che avrebbero ripreso i banditi arrivare ed entrare per compiere i raid. Gli agenti stanno analizzando le immagini alla ricerca di elementi utili al riconoscimento.

“E’ il primo episodio di questo tipo da quando sono in carica – spiega Elena Comendulli, sindaco di Calcio dal maggio del 2014 – e andando a memoria anche nella storia del nostro paese.

Si tratta di un fatto gravissimo, perché riguarda un luogo di culto, in cui riposano i nostri cari. E non lo dico perché è un cimitero cristiano, i morti sono gli stessi per qualsiasi religione.

Sono davvero dispiaciuta. Spero che i responsabili vengano identificati e che paghino per ciò che hanno commesso”.

Più informazioni su